Serie C, nuovo successo dell’Imolese

Seconda partita del 2019 e seconda vittoria per l’Imolese di Alessio Dionisi, che espugna il sintetico di Teramo e continua la sua corsa nelle zone altissime della classifica: il 2-0 in terra abruzzese vale infatti il terzo posto per i rossoblu, che anche contro i «diavoli» rossoneri hanno espresso il solito bel gioco, nonostante una prima fase di gara complicata.

 

LA CRONACA DEL MATCH

 

1’ – FISCHIO D’INIZIO. Mister Dionisi deve rinunciare a Luica Belcastro, colpito dalla febbre: davanti Mosti alle spalle di Lanini e De Marchi. A centrocampo gioca Valentini, preferito a Gargiulo, mentre in difesa torna Garattoni sulla corsia di destra. Teramo col collaudato 3-5-2.

2’ – Subito Teramo vicino al vantaggio, con la pericolosa deviazione di Fiore sul cross rasoterra di Giorgi. Sull’angolo successivo, Proietti prova al volo, ma la palla termina di poco a lato dopo un tocco della difesa rossoblu.

8’ – Grande avvio del Teramo, ancora pericoloso da calcio d’angolo col colpo di testa di Fiordaliso, out di poco. Arrembanti gli abruzzesi in questi primi minuti.

11’ – Sempre Teramo: questa volta è De Grazia a trovare lo spazio per la conclusione dall’interno dell’area di rigore, ma la difesa rossoblu riesce a salvare in qualche modo.

18’ – Primo squillo dell’Imolese con Mosti, ma il sinistro del trequartista rossoblu termina ampiamente a lato.

32’ – GOOOOOOOOLLLL IMOLESE!!! Meravigliosa azione dell’Imolese, conclusa perfettamente da Mosti, che aveva fatto partire la manovra con un gran controllo sulla trequarti. Palla allargata per Lanini, che imbuca nuovamente dentro l’area, dove Valentini e Mosti combinano rapidamente fino al mancino perfetto del numero 29, che buca Lewandowski. Vantaggio rossoblu.

38’ – GOOOOOOOOLLLL IMOLESE!!! Raddoppia capitan Valentini, ex della partita. Schema su punizione per Lanini, che viene anticipato dalla difesa teramana: la palla carambola in mezzo all’area, dove Valentini non lascia scampo a Lewandowski. E’ 2-0 Imolese.

39’ – Clamoroso incrocio dei pali dei padroni di casa, che hanno subito l’occasione per riaprire la partita con Cappa. L’attaccante teramano non si dimostra però abbastanza freddo a tu per tu con Rossi e alza troppo la conclusione. Brivido per la retroguardia imolese.

41’ – Lewandowski salva il Teramo dallo 0-3. Grande progressione di De Marchi, che si fa metà campo palla al piede e poi, una volta arrivato dentro l’area, opta per il tiro, ma l’estremo difensore locale nega il triplo vantaggio ai rossoblu.

45’ – FINE PRIMO TEMPO. Termina senza recupero la prima frazione: tante emozioni al Bonolis, Imolese in doppio vantaggio ma Teramo assolutamente vivo.

46’ – INIZIO SECONDO TEMPO. Comincia la ripresa con due novità in casa teramana: fuori Ventola e Cappa, dento Spighi e Barbuti. Nessun cambio nell’Imolese.

52’ – Ci prova il Teramo con il neo-entrato Spighi: palla ampiamente a lato.

54’ – Grande occasione per i padroni di casa: perfetto cross dalla sinistra di Celli, Barbuti stacca alle spalle di Carini ma il colpo di testa del centravanti teramano colpisce la parte superiore della traversa. Teramo vivo e vegeto, partita tutt’altro che chiusa.

64’ – Occasione gol per l’Imolese, molto cresciuta negli ultimi minuti. Il neo-entrato Gargiulo cerca un varco centrale e poi allarga per Lanini, che dall’interno dell’area calcia male col destro. Poteva far meglio l’attaccante rossoblu in questa occasione.

66’ – Clamorosa occasione sprecata da De Marchi, ancora lasciato incredibilmente solo dalla difesa locale: il numero 30 accelera ed entra in area di rigore, ma invece di servire Lanini, meglio posizionato, calcia di potenza contro Lewandowski, che dice di no. Ancora una volta l’Imolese fallisce il colpo del ko.

67’ – Mossa della disperazione del tecnico abruzzese Maurizi, che inserisce anche Di Renzo e Zecca: è 4-2-4 per il Teramo.

82’ – Contromossa nel finale di mister Dionisi: dentro Boccardi al posto di Carraro, difesa a 5 per l’Imolese.

90’ – Ci prova su calcio di punizione Ranieri: palla alta sopra la traversa.

90’ + 4’ – FISCHIO FINALE. L’Imolese espugna Teramo con un bel 2-0 e continua la sua corsa nelle zone altissime della classifica. La quota salvezza è sempre più vicina per i ragazzi di Dionisi.

 

LE DICHIARAZIONI POST-PARTITA

 

Alessio Dionisi, allenatore

«Siamo contenti, credo che non fosse facile venire a Teramo a giocare una partita del genere e portare a casa l’intera posta. Abbiamo sofferto ad inizio partita, ma va dato merito ai nostri avversari, che sono partiti in maniera molto aggressiva. Il Teramo è stato pericoloso con alcune palle inattive, ma noi siamo stati bravi a non disunirci nelle difficoltà e, una volta sbloccato il risultato, abbiamo controllato bene la gara. Siamo stati anche un pizzico fortunati, ma credo che ce la meritiamo anche un po’ di fortuna».

 

Serie C, girone B – 22ª giornata

 

Teramo – Imolese 0-2

 

Teramo: Lewandowski; Piacentini (dal 67’ Di Renzo), Caidi (c), Fiodaliso; Ventola (dal 46’ Spighi), Giorgi (dal 67’ Zecca), Proietti, De Grazia (dal 72’ Ranieri), Celli; Cappa (dal 46’ Barbuti), Sparacello. All. Maurizi (a disp. Pacini, Gomis, Ranieri, Infantino, Di Renzo, Zecca, Barbuti, Spighi, Altobelli, Mantini).

Imolese: Rossi; Garattoni, Checchi, Carini, Fiore; Hraiech (dal 60’ Gargiulo), Carraro (dal 82’ Boccardi), Valentini (c); Mosti (dal 67’ Bensaja); De Marchi (dal 67’ Rossetti), Lanini (dal 82’ Giovinco). All. Dionisi (a disp. Turrin, Sciacca, Sereni, Bensaja, Tissone, Giannini, Zucchetti, Boccardi, Gargiulo, Rossetti, Giovinco).

 

Marcatori: 32’ Mosti (Imo), 38 Valentini (Imo).

Arbitro: Francesco Luciani (assistenti Veronica Vettorel ed Emanuele De Angelis).

Ammoniti: 28’ Carini (Imo), 52’ Carraro (Imo), 59’ Piacentini (Ter), 79’ Proietti (Ter).

Recupero: 0’ e 4’.


Article Tags:
Article Categories:
News Calcio provinciale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *