Serie B, Ozzano torna alla vittoria

SINERMATIC OZZANO – PALLACANESTRO CREMA 96 – 86

Parziali: 23-24; 54-38; 79-66

 

OZZANO: Salvardi 2, Folli 14, Morara 11, Chiusolo 14, Mastrangelo 10, Corcelli 3, Giannasi ne, Ranocchi 7, Klyuchnyk 15, Dordei 17. Agusto 3 – All. Grandi

 CREMA: Norcino 13, Toniato 11,  Enihe 13, Gianninoni 8, Legnini 12, Biordi 1, Nicoletti ne, Benzi ne, Bissi ne, Montanari 17, Pedrazzani  11 – All. Garelli

Arbitri: Giansante (SI) – Fabiani (LI)

 

Dopo tre sconfitte consecutive e un’altra settimana di allenamenti travagliata per via dei vari acciacchi che hanno colpito e limitato i propri ragazzi, per la Sinermatic Ozzano la sfida contro Crema  diventava un fondamentale crocevia per riprendere il cammino verso l’obiettivo della salvezza. La delicata sfida contro  la Pallacanestro Crema viene però vinta dai New Flying Balls, 96 a 86 recita il punteggio finale dopo un match a tratti dominato che però, soprattutto nel finale, ha regalato qualche brivido al pubblico biancorosso.

 

Prima frazione equilibrata che ha visto nei primi minuti prevalere Ozzano (12-7 al 5’) con i liberi di un coraggioso Mastrangelo e i canestri da sotto di un ispirato Morara. Crema minuto dopo minuto ha preso coraggio e, affidandosi ai canestri di capitan Montanari e alle triple di Enihe e Norcino ha prima impattato la sfida a quota 14 al minuto 6 e poi chiuso il quarto mettendo il naso avanti (23-24).

 

 Il secondo periodo è quello decisivo per la fuga di Ozzano. Trascinati da Gigi Dordei, Klyuchnyk e Folli, la Sinermatic trova la doppia cifra di vantaggio e con un parziale complessivo di 31 a 14 fissa il tabellone del Pala Grafiche Reggiani sul +16 (54-38) all’intervallo lungo.

 

In apertura del terzo quarto Dordei e Ranocchi timbrano il massimo vantaggio Flying al minuto 22 (+22 sul 61-39). Legnini da fuori e Montanari riportano i rosanero sul -15 ma prima Morara poi Folli riportano Ozzano avanti fino al +21 (72-51 al 26’). Crema spreca molto dalla lunetta, ma gli ospiti cominciano a rosicchiare qualche punto prezioso. Alla tripla di Enihe del -13 risponde la bomba di Klyuchnyk; a un piazzato di Toniato rispondono 2 liberi di Salvardi (primi punti in Serie B per il classe 2000 ozzanese) e si va all’ultimo mini-break sul 79-66 Sinermatic.

 

Nell’ultimo quarto partenza sprint degli ospiti con Legnini da fuori e Montanari in sospensione per il -11 Crema (79-68). Pochi istanti dopo gli arbitri puniscono coach Garelli con un tecnico per proteste. Si tratta del secondo fallo tecnico che comporta l’espulsione dell’allenatore ospite. Ozzano approfitta della situazione con Chiusolo, Mastrangelo, e Klyuchnyk  riportando a 18 le lunghezze di vantaggio a 5 minuti dalla fine (87-69). Due triple di Legnini danno la carica ai lombardi (88-77), i quali con un intenso pressing mettono in seria difficoltà l’attacco ozzanese. La Sinermatic sbaglia diversi possessi, Gianninoni dalla lunetta e Enihe da sotto firmano il -7 a 120 secondi dalla fine, riaprendo di fatto il match. Una magia di Chiusolo regala ad Ozzano il +9 ma dall’altra parte ancora Enihe segna dalla lunga distanza il -6 (92-86) a meno di 90 secondi dalla fine che fa tremare il pubblico di casa. Chiusolo, in dubbio fino all’ultimo per il mal di schiena diventa il protagonista del finale, prendendosi il fallo e realizzando i due liberi che riportano a 3 i possessi  di vantaggio per Ozzano (94-86). Crema prova l’ultimo assalto ma Norcino viene stoppato da Ranocchi. Dall’altra parte anche Dordei viene murato dalla difesa rosanero, ma Folli cattura il rimbalzo, Chiusolo si prende il fallo e segna i due liberi che fissano il punteggio sul 96 a 86 conclusivo.

 

Nonostante il brivido finale la Sinermatic porta a casa con merito i primi due punti del 2019 e sale in classifica a quota 18 punti. Per i ragazzi di coach Grandi si tratta si una importante risposta ad un momento difficile, una bella prova di squadra con 6 giocatori in doppia cifra e punti arrivati da tutti e 10 i ragazzi scesi in campo. Crema dal canto sua paga il pessimo secondo quarto e una percentuale ai liberi del 60% (19 su 31) che è costata molto probabilmente la possibilità di giocarsela punto a punto nel finale con la formazione emiliana.

 

Vinto questo fondamentale scontro salvezza, alla Sinermatic toccherà nel prossimo fine settimana un altro delicato scontro diretto, contro Lugo, sabato prossimo 19 Gennaio, con palla a due alle 20:30. 


Article Tags:
Article Categories:
News Basket Provinciale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *