Rugby, buon avvio di Imola nella poule promozione

RUGBY FORLI 1979 VS IMOLA RUGBY 16-25 (8-17)

Imola: Rafellini, Casolini, Donattini, Sermenghi, Scalerandi (10’ st Carluccio), Bianconcini, Ferretti, Santunione (18’st Zimari), Calderan, Romano (cap), Sabbioni, Olivato F, Ferrari, Pilani (33’st Poppa), Ottavi.

A disp. Marabini, Zappala, Olivato R, Giacomoni.

All. Fabio Sermenghi – Prep. Stefano Raffin

 

TABELINO

 

Primo Tempo

 

14’ meta tecnica Imola (0-7)

17’ calcio di punizione Forlì (3-7)

25’ meta Ferretti- non trasformata (3-12)

32’ meta Forlì- non trasformata (8-12)

40’ meta Scalerandi- non trasformata (8-17)

 

Secondo Tempo

 

9’ calcio di punizione Forlì (11-17)

19’ meta Rafellini- non trasformata (11-22)

34’ calcio di punizione Bianconcini (11-25)

40’ meta Forlì- non trasformata (16-25)

 

Inizia nel migliore dei modi il cammino dell’Imola Rugby nella Poule Promozione della Serie C1, alla quale hanno avuto accesso le prime tre squadre di ogni girone della Poule 1: i ragazzi di Sermenghi infatti vincono sul campo di Forlì con il punteggio di 25 a 16, al termine di un incontro equilibrato ma sempre condotto con autorità dagli ospiti. I rossoblu infatti non soffrono l’emozione dell’esordio e sin dalle prime battute di gara prendono in mano le redini del gioco, arginando la mischia avversaria, autentico punto di forza di Forlì, come sapientemente pianificato in settimana dallo staff tecnico. Il predominio territoriale ospite si concretizza già nel primo tempo, durante il quale Imola trova tre mete che permettono a Pilani e compagni di andare in vantaggio sul 17 a 8. A inizio ripresa, Sermenghi perde per infortunio un elemento di spessore come Scalerandi (autore della terza meta), mandando in campo al suo posto il neo acquisto Carluccio Lorenzo, ma i rossoblu continuano a premere sull’acceleratore e provano l’allungo decisivo, grazie ad una nuova meta firmata Rafellini. A chiudere definitivamente la contesa ci pensa il giovane Bianconcini, preciso nel realizzare un calcio di punizione e portare avanti i suoi di 14 lunghezze, con poco più di 5’ da giocare. Forlì trova una meta proprio allo scadere, che tuttavia non cambia le sorti dell’incontro: Imola torna dalla Romagna con 5 punti in saccoccia che permettono ai ragazzi di Sermenghi di affrontare la pausa per il Torneo del 6 Nazioni con maggiore fiducia e consapevolezza nei propri mezzi. Il prossimo appuntamento dei rossoblu è fissato per domenica 17 febbraio, quando allo “Zanelli-Tassinari” arriverà la Pol. Abruzzo Rugby.

 

Raggiante a fine gara il Direttore Tecnico Stefano Raffin: “Faccio i miei complimenti ai ragazzi perché hanno giocato con grande maturità, -afferma- pure in quel frangente di secondo tempo durante il quale eravamo rimasti in doppia inferiorità numerica. Nelle prossime settimane di pausa lavoreremo per migliorarci ulteriormente. Questa è una grande domenica per tutta l’Imola Rugby, visto che anche le ragazze hanno dominato il loro incontro di Coppa Italia”.

 

RISULTATI POULE PROMOZIONE GIRONE 5:

Rugby Bologna 1928- Highlanders Formigine 21-35

Pol. Rugby Abruzzo- Unione Rugby San Benedetto 22-20

Rugby Forlì 1929- IMOLA RUGBY A.S.D. 16-25

 

CLASSIFICA: Highlanders Formigine 5, IMOLA RUGBY A.S.D. 5, Pol. Abruzzo Rugby 5, Unione San Benedetto 2, Rugby Forlì 1979 0, Rugby Bologna 1928 0.


Article Tags:
Article Categories:
News Sport Vari

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *