Pallamano, quinto posto finale per lo United

Il Bologna United sfiora un’impresa incredibile nella tana dei Campioni d’Italia del Bolzano giocando una gara, gagliarda e priva di ogni timore reverenziale, nella quale capitan Garau e compagni riescono, dopo aver toccato anche il -6 (16-10), ad effettuare un clamoroso sorpasso sul 27-28 a due minuti dal termine della contesa prima di cedere alla stanchezza, chiudendo in ritardo sul 30-28 in favore degli alto-atesini.

Coach Beppe Tedesco opta per uno starting seven composto da Michele Rossi fra i pali, Tomislav Bosnjak, Giacomo Savini e Luca Argentin sugli esterni, Luca Cimatti e Sebastiano Garau sulle ali e Giacomo Santolero a completare lo scacchiere iniziale, in posizione di pivot.

Nella prima frazione di gioco Bologna parte forte e sorprende gli avversari che al 4′ devono rincorrere sul 1-2. Bolzano reagisce e, grazie ad un parziale di 3-0, tenta l’immediato allungo costringendo coach Beppe Tedesco ad attingere dalla panchina. L’ingresso di El Hayek per Michele Rossi sortisce i suoi frutti e, nonosante si consolidi un divario nell’ordine delle 3 lunghezze (8-5; 10-7; 13-10) la squadra gioca, si esalta e strappa applausi. Il pacchetto di esterni funziona a meraviglia e, sotto la sapiente regia di Giacomo Savini, Tomislav Bosnjak e Luca Argentin mettono a ferro e fuoco la difesa diretta da Mate Volarevic. Bologna non molla la presa sul match e, grazie ad una difesa arcigna resta aggrappata alla gara mandando in gol anche il portiere Ayman El Hayek, cinico nel colpire da porta a porta con Bolzano impegnata in un attacco senza portiere per sfruttare la superiorità numerica. Alla prima sirena Bolzano guida sul 17-12.

Al rientro dagli spogliatoi Bologna lotta e crede nell’impresa. Al 37′ Bolzano, dopo aver respinto gli assalti di Capitan Garau, Tomislav Bonsjak e Giacomo Santolero, si trova ancora avanti sul 21-16 senza immaginare l’imminente ed incontenibile break emiliano. Coach Beppe Tedesco ributta nella mischia Michele Rossi e la gara cambia il proprio equilibrio: ha inizio una rimonta forsennata che coglie impreparati i locali e vale un incredibile contro-break di 6-12 con Luca Cimatti a siglare il sorpasso sul 27-28 a 120” dalla sirena conclusiva. Proprio sul più bello, quando l’epica rimonta pare completarsi, sono di nuovo la stanchezza, ed un pizzico si sfortuna, a tradire Bologna. Bolzano piazza un parziale di 3-0 e chiude la gara sul 30-28.

Il Bologna United termina la stagione al quinto posto alle pendici di un’Olimpo che appare sempre più alla portata. Gli applausi convinti del “Pala Gestainer” al termine della contesa certificano l’ingresso di Bologna fra le compagini che, a partire dalla prossima stagione, lotteranno per la gloria nel girone unico della massima serie. E i felsinei vogliono ritagliarsi un ruolo da protagonista.

TABELLINO

Bozen – Bologna United 30-28 (p.t. 17-12)

Bozen: Volarevic, Moretti 2, Sonnerer 5, Riccardi 2, Dapiran 7, Goya, Kammerer 2, Stricker 1, Sporcic 3, Gufler 1, Bertagnolli, Mbaye, Gaeta 3, Turkovic 4. All: Alessandro Fusina

Bologna United: Bonassi 2, Pasini 1, Argentin 6, Savini 3, Rossi 1, Garau 2, Mula, Tedesco, El Hayek 1, Cimatti 4, Gherardi, Santolero 4, Bosnjak 4, Leban. All: Giuseppe Tedesco

Arbitri: Colombo – Fabbian

ALTRI RISULTATI POULE PLAY OFF 10^ GIORNATA

Cingoli vs Pressano 26-30

Conversano vs Fasano 27-33

CLASSIFICA

Junior Fasano 16

Conversano 14

Bolzano 14

Pressano 12

Bologna 4

Cingoli 0


Article Tags:
Article Categories:
News Sport Vari

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *