Pallamano, lo United quinto alle finali Under 13

Percorso positivo sin dalle prima gare del Girone B: agevole la prima vittoria contro la Fiorentina (25-9), più “tirata” nella seconda uscita, conclusa nonostante tutto con la vittoria per 15-13 contro Altamura, nonostante una prestazione non scintillante. Il primo stop arriva, di misura, nonostante una gara “gagliarda” contro la favoritissima Cassano Magnago, che si impone col punteggio di 16-15, grazie ad una rete, dall’alto coefficiente di difficoltà, a soli 4” dalla sirena. Lo stop non ferma i ragazzi di coach Fabbri che, destandosi immediatamente, sconfiggono Modena Vice Campione Regionale, nel derby, 20-18. Il secondo stop, delle gare del girone, arriva contro la favorita Montepardone che, nonostante una gara al limite della perfezione dei rossoblù, si impone con il punteggio di 19-13. Decisivi, ai fini della sconfitta, il parziale subito nel terzo parziale, nel quale non ha funzionato la difesa ad uomo. A complicare ulteriormente la situazione la grande giornata del portiere marchiagiano, capace di neutralizzare ben 4 rigori bolognesi. La vittoria nella gara conclusiva, netta, contro Cingoli (26-9), non basta a Bologna per entrare nelle prime due della classifica e giocarsi il tricolore. Capocannoniere rossoblù della manifestazione il giovane terzino Jacopo Barattini che, a suon di buone prestazioni, ha confermato i trend realizzativi mostrati in regular season. In generale tuttavia tutti i ragazzi (Lorenzo Barattini, Andrea Bassini, Tommaso Caprioli, Giovanni Carli, Francesco Cremonini, Nicola Del Vecchio, Gianluca Gatti, Lorenzo Malvi, Filippo March, Mattia Paravidino, Federico Rurali, Nicolò Tedesco ed Alessandro Parmeggiani) hanno mostrato un grande impegno premiato con una prestigiosa piazza d’onore.

Nella Finale 5-6 posto vittoria per 26-20 contro la Pallamano Decima. Un quinto posto che da lustro al grande lavoro dei tecnici e dei ragazzi ma, in maniera maggioritaria, conferma la buona via intrapresa rafforzando l’intenzione di investire sul settore giovanile.

Un complimento particolare anche per la Federazione che, nell’occasione, ha avuto il grande merito di creare aggregazione fra i ragazzi (di tutte le squadre) e le rispettive famiglie. Una gran bella festa di sport.


Article Tags:
Article Categories:
News Sport Vari

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *