Under 19, la nazionale di scena a Castello

Si giocherà nell’accogliente cornice dello Stadio Comunale di Castel San Pietro Terme la prima partita amichevole della Nazionale Italiana Under 19 contro i pari età del Portogallo, organizzata per venerdì 7 settembre (calcio d’inizio ore 17), in preparazione della fase finale del Campionato Europeo di categoria che si disputerà nel 2019 nello stadio di Bologna. Lo stadio castellano è stato scelto dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio in quanto «location ideale per un appuntamento internazionale di particolare rilievo sportivo», come scrive il commissario straordinario Roberto Fabbricini nella lettera inviata al sindaco Fausto Tinti e al presidente Bruno Costantini della società Libertas Castel San Pietro che ha in gestione la struttura.

La città si accinge dunque ad ospitare questo evento sportivo di grande interesse per gli appassionati, un gara che «rappresenta anche un’opportunità per promuovere lo sport, condividere con i tifosi il fascino della maglia azzurra e valorizzare sul territorio le esperienze che potranno derivare» sottolinea ancora nella lettera il commissario della Figc.

In più, gli Azzurrini soggiorneranno per alcuni giorni in albergo a Castel San Pietro Terme, poiché è prevista una seconda amichevole lunedì 10 settembre allo Stadio E. Bambi di Medicina. Altra notizia annunciata da Costantini è che, durante il Campionato Europeo Under 21 del 2019 che si giocherà nello stadio di Bologna, soggiornerà a Castel San Pietro una squadra europea ancora da definire.

Come nasce questa importante opportunità di ospitare la Nazionale under 19?

«Da anni ho rapporti con la Federazione e,  alcuni mesi fa, parlando con dei funzionari di Roma, avevamo fatto un discorso generale sulla realtà di Castel San Pietro – racconta Bruno Costantini -. Lo stadio è stato ritenuto adatto perché molto valido e sicuro. E’ un impianto costruito con accorgimenti all’avanguardia per l’epoca, in particolare la recinzione, che garantisce sicurezza ad atleti e accompagnatori. Ha una capienza di 1500-1800 posti, adeguata ad accogliere il pubblico interessato a una partita di livello nazionale. Ha bisogno solo di piccoli interventi di manutenzione alla struttura e della sostituzione dei seggiolini, che saranno realizzati nelle prossime settimane. ».

All’amichevole del 7 settembre, allo stadio comunale di via Viara ci sarà anche la Rai, che riprenderà la partita per trasmetterla in differita. Un’ulteriore occasione di visibilità per la città.

«Io sono presidente della Libertas, ma ritengo importante che anche la città acquisti prestigio con la squadra – aggiunge Costantini -. In questi anni la società è cresciuta, siamo passati di categoria e abbiamo 200 ragazzi nel settore giovanile, più i 25 della prima squadra. Merito dei ragazzi che l’hanno costituita nel 2007 e con grandi sacrifici l’hanno portata a questi livelli. Sono orgoglioso come presidente di poter contribuire a farla crescere ancora. La Libertas porta in giro con soddisfazione e orgoglio il nome di Castel San Pietro Terme, perché dietro una grande squadra c’è sempre una grande città».

In allegato la foto della presentazione della squadra Libertas Castel San Pietro 2018-19, che si è tenuta la sera del 18 luglio allo Stadio comunale. I primi due da sinistra sono il consigliere comunale delegato allo Sport Andrea Bondi e il presidente Bruno Costantini.


Article Tags:
Article Categories:
News Calcio provinciale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *