Alla pol. Masi i contributi della Regione per lo sport e gli eventi

Molta soddisfazione nella polisportiva Giovanni Masi per il doppio riconoscimento concesso dalla Regione Emilia Romagna alle diverse attvità dell’associazione casalecchiese. La Regione ha infatti pubblicato il 29/11 i risultati dei due bandi con i quali ha stanziato ben 2,8 milioni di euro sull’intero territorio:  uno per promozione dell’attività motoria e uno per eventi sportivi di diverso rilievo, con un aumento di risorse del 60% rispetto al 2017. Un investimento nello sport che ha pochi paragoni e che evidenzia la consapevolezza nella Giunta Regionale dell’importanza della pratica sportiva tra i cittadini di tutte le età nella regione.

Nel primo bando sono stati dati contributi a 57 progetti di cui 17 nella provincia di Bologna. Tra questi e unico casalecchiese, (12.000 euro complessivi per il biennio 2018/19)  al progetto per la promozione delle iniziative dell’innovativo Gimi sport club, riconosciuta “palestra etica regionale”, in cui si svolge anche “ l’attività fisica adattata” e per le diverse iniziative di CasaMasi dedicate all’attività motoria.

L’ATTIVITA’ FISICA ADATTATA che si svolge con la collaborazione dell’Az. USL,  prevede appunto attività fisiche specifiche “adattate” alle diminuite capacità funzionali conseguenti a condizioni croniche come la lombalgia, protesi delle anche, gli esiti stabilizzati dell’ictus cerebrale, le persone con la malattia di Parkinson e con diverse disabilità. Persone che vanno orientate verso il movimento continuativo e costante. Integrato a questi  è l’intervento di Casamasi che organizza percorsi di inclusione per persone con diverse disabilità: ATELIER MOTORIO: luogo nel quale coesistono ed interagiscono molte soggettività, uno spazio di gioco flessibile, capace di modificarsi e strutturarsi in base alle esigenze di ragazzi, istruttori e allenatori, protagonisti di un percorso di crescita condiviso. LABORATORIO DI DANZA CONTEMPORANEA: aperto a tutti e insieme agli ospiti dei gruppi appartamento della Cooperativa Solidarietà Familiare. CORPO IN MUSICA: attività di espressione corporea accompagnata dalla musica. ATTIVITÀ MOTORIA: inserimenti individualizzati di bambini e ragazzi con disabilità all’interno dei corsi della Polisportiva.

Il secondo bando dedicato agli eventi sportivi ha visto ancora la  polisportiva G.Masi tra i  protagonisti nella sezione dedicata agli eventi di rilevanza sovraregionale. Un contributo di 9.600 euro per l’organizzazione del TROFEO DELLE REGIONI DI ORIENTEERING  che si è svolto con grande successo il  1 e 2 settembre presso il Centro Tecnico Federale “Villaggio Spiaggia Romea” nella zona di Comacchio, gestito dai tecnici G.Masi, con una nuova formula incentrata sugli under 20.

Pensata come una grande kermesse del settore giovanile della FISO,  ha visto in programma una gara individuale e una staffetta mista, momenti di socializzazione tra le regioni e ha messo in rete i migliori 200 giovani tra i 14 e i 20 anni che praticano l’Orienteering in Italia e le diverse associazioni sportive.

Non è comunque finita qui, perchè la polisportiva G.Masi ha partecipato con diversi progetti ad altri bandi di interesse sportivo e sociale e nella sede di via Bixio 12 non si nasconde la consapevolezza di potere competere per nuove assegnazioni.


Article Tags:
Article Categories:
News Sport Vari

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *