Serie C, domani sera Virtusvecomp-Imolese

Dopo le grandi sfide a Ternana, Monza e Triestina, arriva la partita più infida: nella 34ª giornata del campionato di serie C l’Imolese sarà impegnata a Verona, allo stadio Gavagnin – Nocini, campo di casa di una Virtusvecomp in grande forma (fischio d’inizio alle ore 20.30). La squadra di Luigi Fresco, presidente ed allenatore di questa piccola ma straordinaria realtà (Verona è l’unica città italiana a poter contare su 3 società professioniste), dopo un girone d’andata molto difficile passato quasi sempre sul fondo della classifica, si sta risollevando: grazie alla striscia di 7 risultati utili consecutivi, infatti, i veneti si sono tirati fuori dalla zona retrocessione e la salvezza non pare più essere un miraggio. I risultati, comunque, non sono l’unico fattore a dimostrare quanto sia cambiata la squadra di Fresco da gennaio ad oggi: le 4 sconfitte arrivate in questo periodo sono giunte per mano di Monza, Pordenone (in entrambi i casi gol decisivo subito nei minuti finali), Triestina (da 3-1 a 3-4, con due reti dei giuliani arrivati in pieno recupero) e Renate, unico vero scivolone in uno scontro diretto. La svolta è arrivata con il passaggio al 4-3-1-2: con questo sistema di gioco la Vecomp non ha più sbagliato un colpo, battendo Vicenza, Feralpi, Teramo e Rimini (oltre ai pareggi di Pesaro e di San Benedetto).

Nella striscia vincente è stato decisivo l’apporto dell’attaccante Domenico Danti (3 dei suoi 8 gol totali sono arrivati nelle ultime 4 partite), ben supportato da Vincenzo Ferrara e dal trequartista (e capitano) Paolo Grbac, assente all’andata per squalifica (al pari di N’Ze e Casarotto, che domenica invece ci saranno, anche se probabilmente solo il secondo partirà titolare in mezzo al campo).

Nell’Imolese torna a disposizione dal primo minuto Eric Lanini, in panchina (ma non del tutto recuperato) settimana scorsa contro la Triestina. Molto probabile la rinuncia al difensore Giacomo Sciacca, ancora alle prese col problema muscolare che l’ha costretto a lasciare il campo a fine primo tempo contro i giuliani, mentre saranno a disposizione di mister Dionisi Saber Hraiech e Pierluigi Cappelluzzo, che hanno recuperato dai fastidi avuti in settimana.

Il direttore di gara sarà il signor Giuseppe Repace della sezione diPerugia, assistito dai signori Mattia Massimino di Cuneo e Marco Lencioni di Lucca.

Alessio Dionisi, allenatore

«Veniamo da una partita interpretata bene contro una grande del nostro campionato, dobbiamo dar continuità a questa vittoria. Non possiamo commettere l’errore di sottovalutare questa partita: basta guardare ai punti fatti dalla Virtus Verona nel girone di ritorno, se il campionato fosse iniziato a gennaio sarebbero nelle prime 10. Questo la dice lunga sul valore attuale della squadra veneta, soprattutto sul loro campo: sono propositivi, aggressivi, dinamici e sanno giocare nello stretto, qualità che stanno mettendo in luce. Troveremo una formazione molto diversa rispetto all’andata: la Vecomp in questo momento ha entusiasmo, proprio come noi. Li rispettiamo molto, sarà una partita difficile. E’ la gara giusta per misurarci e per capire quanto siamo migliorati come squadra: contro la Triestina siamo stati bravi ma non perfetti, tutte quelle cose che non abbiamo fatto benissimo domenica scorsa andranno migliorate a Verona se vogliamo tornare a casa con dei punti».

(Foto fornita dalla società)


Article Tags:
Article Categories:
News Calcio provinciale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *