Promozione, la Virtus Spes stacca il biglietto per i quarti

Gara-3 playoff

Intech Basket Giallonero-Tigers Forlì 56-54

(parziali: 11-19 / 32-27 / 43-43)

Intech: Vannini 24, Dall’Osso 10, Sassi 8, Brusa 7, Murati 3, Piani Gentile 2, Vignoli 2, Zaccherini, Spoglianti, Militerno. All: Creti

Gara 3 del primo turno playoff con una partita da dentro o fuori contro i Tigers Forlì ed il nostro Vanna trascina la squadra con una partita mostruosa: 24 punti, 7 falli subiti, 8 rimbalzi e 2 palle recuperate.

Chapeau!!!

Bravi veramente tutti, in quanto tutti hanno dato il loro contributo, chi in attacco, chi in difesa ed anche quelli che non sono scesi in campo, ma hanno incitato i propri compagni dalla panchina.

Il gruppo c’è, si è compattato ed è stato bello vedere anche tanta gente sugli spalti.

Parte male l’Intech Basket Giallonero con un parziale di 0-5, faticando sia in attacco  che in difesa dove gli avversari realizzano da tre con una certa facilità. Il primo quarto termina a favore dei Tigers sull’11-19.
Nel secondo quarto (probabilmente quello tecnicamente giocato meglio), i gialloneri giocano in fiducia e prima una tripla di Brusa, molto buono il suo contributo, poi una tripla di Dall’Osso ed infine un canestro di Piani Gentile (bravo Cesare ad entrare con tanta intensità e grinta nelle rotazioni della squadra, al suo debutto stagionale),  cambiano l’inerzia della partita ed a metà gara il punteggio dice 32-27 per i locali.
Dopo l’intervallo, la partita si fa più spigolosa e come nelle precedenti sfide le due squadre ribattono colpo su colpo, terminando il quarto sul 43-43, interrompendo un break di 0-7 per gli arancioneri (dal 43-36 a poco più di 3’ dalla sirena).

Iniziano così gli ultimi 10 minuti, con Forlì che si mette a zona, mettendo in difficoltà i gialloneri. Subito tripla con fallo (ma libero sbagliato) ed ospiti nuovamente avanti nel punteggio.
Fortunatamente non l’Intech, nel momento più difficile, non si perde d’animo: grazie alle fischiate di diversi falli ai forlivesi, capitan Vannini diventa decisivo grazie alla sua precisione e freddezza dalla lunetta. Il finale è tutt’altro che eccellente nelle statistiche offensive di entrambe le formazioni, che si scontrano duramente a livello fisico ed il gioco è spesso interrotto per un fallo. Dopo un errore al tiro di Imola, la gara è decisa dal rimbalzo strappato coi denti e con i muscoli da Cesare Piani Gentile che risolve la mischia sotto le plance a pochi secondi dalla sirena finale.

Finisce in trionfo per i gialloneri che possono festeggiare con i tanti tifosi sugli spalti.
Sono state tre partite intense, tutte giocate con intensità e grinta ed alla fine l’Intech Basket Giallonero è stata premiata.

Ora attesa per la sfida di lunedì 29 aprile tra Castel San Pietro e Santarcangelo, in Romagna: la vincente di gara3 sarà il prossimo avversario dell’Intech nei quarti di finale di questi avvincenti playoff.

 


Article Tags:
Article Categories:
News Basket Provinciale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *