Football americano, i Warriors alle finali Under 17

Conclusi i tre bowl organizzati dalla FIDAF per la definizione dei ranking relativi alle finaliste italiane della categoria, i Warriors U17 hanno centrato un importantissimo risultato.
Nell’ultimo concentramento in terra marchigiana sono state sei le partite disputate nel girone assieme ai Dolphins Ancona e alle Aquile Ferrara. 
Cinque vittorie ed una sconfitta contro i Ferrara, hanno consentito ai bolognesi l’automatico accesso alle finali di Grosseto in programma a Principina dal 31 maggio al 2 giugno prossimi.
Il risultato ottenuto è stato prestigioso e proprio domenica scorsa, in occasione dei due bowl di Ancona, i piccoli guerrieri hanno dato una dimostrazione di forza incredibile manifestando una capacità di concentrazione che poco rispecchia la giovane età.

Un plauso agli allenatori dei Warriors e dei Doves, con i quali i guerrieri hanno condiviso questa esperienza, e che a questo punto li vedrà ancora insieme per le ambite finali.
Il settore Flag è fondamentale per avvicinare i giovani, maschi e femmine, al football vero e proprio, il cosiddetto touch football. 
Attraverso questa disciplina si costruiscono i fondamentali del football, si aggregano i ragazzi e le loro famiglie e si creano le indispensabili amicizie sportive necessarie e fare squadra. 
Tutti questi sono chiari valori espressi dallo sport di squadra che servono a diffondere il football americano anche nel non sempre facile mondo della scuola.

I Warriors sono continuamente alla ricerca di nuove forze, sia per il settore del football con casco e spalliera, sia per il Flag Football, nel quale il contatto fisico viene sostituito dallo strappo di una semplicissima bandierina posta in cintura al fianco dell’atleta.
Tutti coloro che fossero interessati, ripetiamo sia ragazzi che ragazze, dagli undici anni in poi, possono mettersi in contatto con l’Academy dei Warriors (academy@warriorsbologna.it) e lasciare i propri contatti. Un responsabile si metterà in contatto velocemente per un primo colloquio telefonico.

Per onore di cronaca, citiamo i nomi dei protagonisti di questa importantissima impresa: Diego Daniele Tomasi, Tommaso Zucchini, Filippo Frascaroli, Dan Prodan , Gabriel Lopez, Francesco Vagnerini, Pietro Nicodemo, Lorenzo Bauccio, Edoardo Tanzini, Alessandro Calzolari, Eddi John Gomes Oliveira, Andrea Bello,Diego Carboni, Matteo Ballarin, Emiliano Marini, Daniele Paradisi ai quali va aggiunto, con una standing ovation, il nome di Giada Bertoglia, l’unica guerriera del Team U17.


Article Tags:
Article Categories:
News Sport Vari

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *