Calcio a 5, amaro esordio in serie A per Imola

Davvero beffardo l’attracco sul pianeta serie A della Ma Group sconfitta di misura dal Lollo Caffè Napoli (3-2) in un match dai due volti che punisce oltremodo la generosa neopromossa del Presidente Brunori. Il primo tempo maiuscolo degli imolesi (1-2) non basta per uscire indenni dal PalaCercola, troppe ingenuità nella seconda frazione di gioco ad appannaggio delle valenti individualità campane. Mister Francesco Cipolla manda in campo un quintetto vestito di rosso composto da: Garcia Pereira, Crema, De Bail, Milucci e Davì. Bocao squalificato. Vanni Pedrini risponde, sul fronte opposto, con Juninho, Vignoli, Borges, Revert Cortés, Castagna in tinta bianca. Non convocato Deilton alle prese con un affaticamento muscolare. Il primo tiro in porta dell’incontro è degli ospiti: punizione di capitan Vignoli, Garcia Pereira devia in angolo sulla destra. Non c’è traccia di timori reverenziali negli occhi degli esordienti in categoria che costringono i napoletani al fallo sistematico, ben tre le fischiate in appena quattro minuti di gioco. De Santana ci prova dalla media distanza, Juninho di piede respinge. Ermetica la retroguardia romagnola, il Napoli delle stelle non trova varchi utili. Castagna costretto alla sostituzione momentanea per un duro colpo al collo a causa di un’uscita killer di Garcia Pereira sdogana l’ora del debutto di Fabinho. Il neo acquisto della Ma Group si presenta con una bella girata e, all’ottavo minuto, si trasforma in assist-man per Revert Cortés che gela il pubblico di casa (0-1). Meno di tre giri di lancette per il raddoppio: azione d’angolo, il pallone arriva ancora una volta all’iberico numero 7 che scarica un missile alle spalle del disattento Garcia Pereira (0-2). Lollo Caffè sotto shock, ci vuole un’azione bella ma contestatissima dagli uomini in maglia bianca per riaprire la contesa; rimessa laterale e fucilata al volo dell’italo brasiliano Manfroi, sfera che incoccia sulla traversa e, secondo il direttore di gara, varca la linea di porta (1-2). La marcatura scuote gli azzurri, Manfroi calcia a lato da buona posizione e Juninho si supera in uscita sul lanciatissimo Fornari. Proprio il prolifico pivot anticipa sulla linea Castagna salvaguardando il punteggio sul tabellone all’intervallo. Leit motiv capovolto in una ripresa di grande sofferenza. Il protagonista è Juninho, estremo difensore della Ma Group, stratosferico in almeno quattro occasioni su Manoel Crema. Le parate del brasiliano tengono a galla Imola, Jelavic non concretizza un paio di ghiotte opportunità sulla corsia mancina. Il pareggio di Manfroi su calcio di punizione a tre secondi dal minuto numero dodici è un pezzo di bravura con il pallone scaraventato nel sette alla sinistra di Juninho (2-2). Ancora un piazzato condanna l’ingenua Ma Group al quarto d’ora del secondo tempo: l’infrazione di quattro secondi di possesso palla sulla mancata intesa Juninho-Jelavic vale la punizione indiretta dal limite, una manna per i piedi vellutati di Fornari che libero a destra fa centro (3-2). Romagnoli a trazione offensiva nel finale con il portiere di movimento, il Lollo Caffè non lascia pertugi e festeggia. Tanti complimenti e zero punti, l’antitesi del sabato sera formato trasferta della squadra di Vanni Pedrini suona stonata. Resta l’amaro in bocca per un confronto condotto meritatamente in vantaggio per un lungo minutaggio, il pianeta serie A è anche questo, cinico e letale dinanzi alla minima disattenzione.

Lollo Caffè Napoli: Garcia Pereira, Pasculli, Botta, Molaro, Virenti, De Santana, Manfroi, Crema, De Bail, Milucci, Davì, Fornari. Allenatore: Cipolla

Ma Group: Juninho, Battaglia, Vignoli, Jelavic, Borges, Frassineti, Revert Cortés, Costa, Napoletano, Castagna, Barbieri, Fabinho. Allenatore: Pedrini

Arbitri: Di Fabbi (Sulmona) – Di Resta (Roma 2)

Cronometrista: Raimondi (Battipaglia)

Marcatori: 8’37”pt Revert Cortés (Ma), 11’27”pt Revert Cortés (Ma), 14’19”pt Manfroi (N) fine primo tempo 1-2; 11’57”st Manfroi (N), 15’05”st Fornari (N), fine partita 3-2.

Ammoniti: Botta (N), Vignoli (Ma), Manfroi (N), Juninho (Ma)

Espulsi:


Article Tags:
· · · · · · ·
Article Categories:
News Calcio provinciale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *