Football americano, i Warriors verso un nuovo derby

Intervistiamo Paolo Parlangeli responsabile della Comunicazione Warriors che tra il serio ed il faceto, ci presenta il derby di sabato sera.

D. Metabolizzata la prima vittoria ora vi aspetta un altro derby e questa volta contro un team che non nasconde la propria volontà di raggiungere la 1° divisione proprio come voi. Che aria si tira in casa guerriera?

R. Certamente buona, se riferita alla prima performance. Ma gli allenatori non perdono mai l’occasione di ricordare ai ragazzi quali siano stati gli errori commessi piuttosto che ricordare le belle prestazioni. In sostanza, la prima partita è già storia, ora si lavora solo per la prossima.

D. La sconfitta dei Braves al loro esordio potrà condizionare l’approccio alla partita dei bianco/blu?

R. Se così fosse sarebbe un bel problema. Vorrebbe dire che il lavoro del coaching staff non ha insegnato molto. La tensione agonistica deve finire solo un minuto dopo l’ultima partita del campionato; per questo spero che ciò avvenga in luglio e non prima.

D. In ogni modo tra i giocatori dei due team c’è una certa rivalità che spesso tasforma un derby in una partita differente dalle altre. Condividi il concetto?

R. Si, è una partita che ha un significato differente. Ma va anche detto che tra i ragazzi delle due squadre c’è rivalità ma anche amicizia perchè molti lupi hanno anche un passato guerriero; poi non dimentichiamoci che a Bologna il derby di pallacanestro ci ha insegnato che per diventare Basket City, la città ha avuto più bisogno di una competizione territoriale che di una a livello nazionale. Speriamo, con le dovute differenze di cui siamo certamente consapevoli, che lo stesso avvenga anche un po’ per il football. In fondo io c’ero negli anni ’80 e so cosa voleva dire Warriors contro Doves.

D. Se i Warriors dovessero uscire sconfitti sabato sera, tu cosa faresti?

R. Probabilmente rientrerei in casa, picchierei mia moglie, ammazzerei il cane e mi butterei dal balcone indossando una maglia dei Braves. Bhe forse l’ultima cosa no!

D. Non ti butteresti dal balcone?

R. No, non indosserei la maglia dei Braves ….. sai, poi nelle foto sul giornale che figura !!! A parte le battute, sono fortunato di aver condiviso una storia personale con un Team che ha vinto molto, ma ha anche perso abbastanza, ed a volte anche malamente. Ma sono sempre tornato a casa tranquillamente, magari recriminando su questo o quello, ma non certo cercando un solo capro espiatorio quanto piuttosto il perchè della sconfitta che poi molte volte nel football coincide con il fatto che gli altri hanno giocato meglio di te.

D. Chi perderà sabato sera avrà già problemi di classifica?

R. Non penso proprio. Avrà tutto il tempo di leccarsi le ferite e ripensare all’accaduto per cambiare qualcosa al proprio interno.

D. Le due formazioni potrebbero aver nascosto qualche asso nella manica sabato scorso in occasione dell’esordio sapendo bene che l’avversario sarebbe stato lì a guardare?

R. Oddio, se i Braves lo hanno fatto,veramente bravi. Hanno addirittura perso la partita per nascondere eventuali segreti !!?? Dal lato Warriors una cosa certa c’è di sicuro: hanno indossato i pantaloni vecchi perchè non avevano ancora quelli nuovi che, confido, saranno pronti per sabato. Ma sinceramente non penso sia un enorme vantaggio per Coach Longhi and Company. Addirittura mi risulta che i due Coaching Staff si confrontino spesso, scambiandosi informazioni reciprocamente. In fondo è sempre dal confronto che si può crescere, anche se si parla con il “nemico”.

D. Allora sabato sera grande festa in Lunetta?

R. Ribadisco sempre; all’Alfheim Field, la Terra degli Elfi Guerrieri. E lì che si svolgerà la battaglia tra il calore delle due tifoserie e l’organizzazione guerriera che, sono sicuro, sarà in grado di offrire uno spettacolo degno del suo nome. Alle 20:57, tre minuti prima del K.O., i Warriors entreranno in campo, davanti ai propri tifosi straordinari e daranno certamente tutto per far finire la serata nel migliore dei modi. Ma so che la stessa cosa la faranno anche gli altri, ed è proprio per questo che sarà un grande spettacolo.


Article Tags:
Article Categories:
News Sport Vari

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *