Calcio a 5, l’IC si piega alla capolista

Al termine di una partita dominata dagli attacchi delle 2 squadre, capaci di segnare ben 12 volte, la Came Dosson ha superato per 8-4 l’IC Futsal ed è salita in vetta solitaria al massimo campionato di Calcio a 5, in virtù della sconfitta a Pescara della Luparense. Gli uomini allenati da Vanni Pedrini, privi di Ferrugem (squalificato) e Castagna (infortunato) hanno pagato un brutto inizio di partita, caratterizzato dai 2 gol subiti nei primi 40 secondi di match da parte di Japa e sono stati così costretti a inseguire per tutta la gara contro la forte compagine veneta. I padroni di casa, andati poi sul 4-0, hanno sempre tenuto a distanza gli avversari, che hanno tentato in più di una circostanza di rientrare in partita, senza però riuscirci. In gol per l’IC Futsal, che affronterà sabato 18 novembre alla palestra Cavina di Imola la Lazio, in un nuovo match clou per salvezza, sono andati Saura con un doppietta e la coppia Salado e Murga con un gol ciascuno.

Primo tempo I padroni di casa della Came Dosson schierano Morassi in porta con Rangel, Japa, Grippi e Schiochiet come giocatori di movimenti. Dall’altra parte, invece, l’IC Futsal, che oltre allo squalificato Ferrugem non può fare affidamento su Castagna, out per un problema fisico, si affida alle parate di Juninho e alle giocate del quartetto composto da Liberti, Borges, Murga e Salado. L’inizio di partita è completamente in salita per gli uomini di Vanni Pedrini. Japa, infatti, segna 2 volte nel giro di 8 secondi (al 0.32 e allo 0.40 del primo tempo) e porta sul doppio vantaggio la Came. Dopo un miracolo con i piedi effettuato da Juninho sul tiro di Bellomo, è Ziga Ceh a suonare la carica per i suoi, con una bella conclusione da fuori parata in angolo da Morassi. Ancora l’estremo difensore locale si esalta su Borges, al tiro dopo una bella azione corale da parte dell’IC Futsal. Dopo il fulmineo uno-due avversario, gli ospiti infatti sembrano essere tornati in partita, con un discreto possesso palla che produce un’altra buona occasione con Liberti, ben parata sempre da Morassi. Con il portiere di movimento, però, Salado perde malamente palla al minuto 11.34 e Rangel trova indisturbato il gol del 3-0. Passano poco più di 20 secondi e Rangel deposita nuovamente in rete il 4-0 su calcio d’angolo al minuto 11.59. L’IC Futsal riesce però ad aggrapparsi alla partita con il gol di Saura al minuto 12.35. Gli ospiti vanno subito vicino alla seconda rete con Borges il cui tiro viene parato da Morassi. È comunque la Came a chiudere in attacco la prima frazione di gioco, con Grippi a impensierire Juninho.

Secondo tempo Il primo acuto della ripresa è di Liberti che, dopo essersi liberato magistralmente di un paio di uomini, tira in porta ma trova un Morassi in stato di grazia a dirgli di no. Poco dopo, Murga perde palla con Juninho fuori dai pali e Grippi segna il 5-1 al minuto 3.51. Salado cerca di rimettere in careggiata i suoi trovando il gol del 5-2 con un bel tiro da fuori al minuto 4.57. Saura potrebbe portare l’IC Futsal sul -2 ma, al termine di una bella azione corale, manda a lato da ottima posizione. Diventa realtà il detto ‘’gol sbagliato, gol subito’’, perché al minuto 6.31 Rangel segna il 6-2. Borges e compagni sono in difficoltà e la Came Dosson prova a chiudere la sfida, realizzando il 7-2 con Japa al minuto 11.08. Murga trova per la segnatura del 7-3 al minuto 12.21 ma Schiochet chiude virtualmente la contesa con l’ottavo gol per i veneti al minuto 14.28. L’ultima emozione del match è di Saura che rende meno amaro il passivo per l’IC Futsal con la rete del definitivo 8-4 al minuto 15.43 della ripresa.


Article Tags:
Article Categories:
News Calcio provinciale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *