Verso l’Ultra Trail via degli Dei 

Festa della Repubblica di corsa da Bologna a Fiesole lungo l’antica Flaminia Militare, 125 chilometri di storia riportati alla luce da Cesare Agostini e Franco Santi, appassionati di ricerca archeologica.La prima edizione dell’ULTRA-TRAIL® VIA DEGLI DEI in ambiente naturale accende i riflettori alle 22:00 di venerdì 2 giugno 2017 per ospitare la presenza di atleti provenienti da diversi paesi europei, Italia compresa, in una gara competitiva che attraversa due regioni, Emilia-Romagna e Toscana, undici comuni dell’Appennino, prova valida per il “Gran Prix IUTA 2017 di Ultra Trail”, gara certificata ITRA e qualificante per il circuito internazionale UTMB®.

Nell’elenco provvisorio degli iscritti nomi da zona alta della classifica internazionale dell’ULTRA-TRAIL® , lo spagnolo JAIME MARIN OTERO, 13mo assoluto alla 100 km Madrid-Segovia per il Camino di Santiago in 10 ore 43 minuti netti, GIOVANNI BATTISTA TORELLI, over sessanta protagonista in gare da 45 a 250 chilometri, MARINA DI BIASE, medaglia d’oro alla TransOmania, corsa di 200 chilometri nel deserto arabico.

La “starting list” si impreziosisce della presenza di TULLIO FRAU, atleta non vedente con un curriculum sportivo in gare di ultra trail di alto livello tecnico: sette presenze alla “Magraid” di Pordenone, 100 km del Sahara e di Zanzibar, ultra maratona di Boavista a Capoverde, 250 chilometri a tappe attraverso il deserto iraniano con temperature che hanno raggiunto i sessantuno gradi. 

Nella corsa di avvicinamento alla data della partenza, l’ ULTRA-TRAIL® VIA DEGLI DEI è volata nel paese del Sol Levante affidando a LORENZO LO PREIATO, maratoneta con sei by-pass, il compito di presentarla ai partecipanti della Maratona di Tokyo, città giapponese a due ore di auto dal Monte Fuji che ospita un gara di trail running internazionale numero uno in Asia e fra le più importanti a livello mondiale.

Appuntamento che si avvale della collaborazione di volontari provenienti da varie regioni italiane e di associazioni del territorio emiliano-toscano: Aquadêla, Circolo LEGAMBIENTE SettaSamoggiaReno di Bologna e LEGAMBIENTE Alto Mugello di Firenzuola, Consulta dello Sport di San Benedetto Val di Sambro, Polisportiva “Fratellanza popolare” Valle del Mugnone di Fiesole, le Pro Loco di Fiesole, Monzuno, San Benedetto Val di Sambro, Sasso Marconi, San Piero a Sieve, Vaglia.

Nel team ha fatto il suo ingresso la formazione di Castiglione dei Pepoli con specialisti nell’organizzazione di corse in montagna e gli “angeli custodi” in mountain bike dell’MTB LA RUPE di Sasso Marconi che accompagneranno i partecipanti nel territorio emiliano.

Gara in ambiente naturale e nel rispetto della natura dalla partenza all’arrivo aderisce al progetto “Io non getto i miei rifiuti” promosso dalla rivista “Spirito Trail”, e “Ayoutami a trovare la traccia giusta” iniziativa IUTA, in collaborazione con “Ecolight – Efficienza e professionalità per l‘ambiente” per la raccolta di pile usate.


Article Tags:
·
Article Categories:
News Sport Vari

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *