Tempo di play off per la Salus

Archiviata la prima parte di campionato, è finalmente tempo di play-off! La Salus arriva carica all’appuntamento, forte delle ultime 8 vittorie consecutive e del terzo posto conquistato dietro alle due “corazzate”, Lugo e Ozzano. Tuttavia, chi pensa che il 1° turno sarà poco più che una formalità è assolutamente, totalmente fuori strada. Sulla marcia dei bolognesi si trova, infatti, l’Asset Banca S. Marino: squadra giovanissima, piena di ottime individualità, guidata in panchina da Coach Foschi, abituato al clima play-off e vincitore due anni orsono della serie D, con i Dolphins Riccione. Un altro piccolo particolare riguarda gli scontri stagionali: i Titani sono l’unica formazione che la Madel non è riuscita a sconfiggere.Per la gara di Domenica, in programma alle “Alutto” alle 18.00, Giuliani ha fatto riposare alcuni titolari nelle precedenti uscite e spera di recuperare gli acciaccati, anche se sia Savio (dito) che Lugli (piede) non si sono ancora allenati ed è difficile, perciò, ipotizzare il loro ritorno in campo nel weekend. Curiosità: Madel – S. Marino è stata anche la finale di play-out di serie C Gold del 2014-15, con gli emiliani che vinsero la serie 2-0 a tavolino per effetto di un problema di tesseramento di un giocatore avversario. L’ultima partita disputata fra le due compagini, giocata al “Multieventi” di Serravalle, è stata, invece, lo spot migliore della categoria: al termine di 45’ mozzafiato prevalse l’Asset Banca 89-88, nonostante un Percan mostruoso da 36 punti, grazie ad un invenzione sulla sirena del play Frigoli.

Appuntamento, dunque, per Domenica 7 all’Arcoveggio. Per quanto sia stato splendido il cammino fin qui, ci sono rimaste le pagine più importanti da scrivere insieme. 


Article Tags:
·
Article Categories:
News Basket Provinciale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *