Tempo di derby tra la Salus ed il Bsl

Dopo la vittoria casalinga contro la Gaetano Scirea Basket, la Madel sarà ospite della BSL San Lazzaro nel derby di domenica 17 al Pala Rodriguez.

I biancoverdi, reduci dalla sconfitta contro il fanalino di coda Pol. Arena Montecchio, al momento occupano l’undicesima posizione, a soli due punti dalla appena citata compagine reggiana. La BSL è però una formazione da non sottovalutare: aldilà della posizione in classifica, è una squadra dai risultati imprevedibili, così come lo ha dimostrato nella partita di andata. Infatti, nel match andato in scena nello scorso dicembre alle Alutto, i ragazzi di Coach Bettazzi erano riusciti ad avere la meglio sui bolognesi, conquistando la prima affermazione stagionale.

Da quell’ultima partita però qualcosa è cambiato: la BSL ha infatti sostituito due tasselli importanti del proprio roster. Dopo la cessione di Degregori e Bonaiuti, la formazione biancoverde ha piazzato due colpi di mercato, ingaggiando l’ala forte Tedeschini e la guardia-ala De Pasquale, cresciuto nel vivaio della Fortitudo. Questo doppio cambio fa si che la squadra di Coach Bettazzi sia inevitabilmente ancora in fase di costruzione e evoluzione.

D’altro canto, la Salus, reduce dall’importante vittoria contro Bertinoro, arriva al match con qualche certezza in più rispetto alla partita di andata. Di certo c’è ancora da migliorare, ma i ragazzi di Coach Ansaloni hanno saputo più volte dimostrare di essere una squadra che può dire la sua in questo campionato. Nonostante qualche piccolo acciacco, la Madel si sta allenando al meglio per arrivare alla partita di domenica nella miglior condizione, lavorando più su sé stessi che sugli avversari, data la fase di evoluzione dei biancoverdi.

Appuntamento fissato per domenica 17 marzo ore 19:30 al Pala Rodriguez di San Lazzaro. Come dimostra la partita di andata, il risultato è tutt’altro che scontato. Il derby non è una partita qualsiasi, ed è per questo che non ci sono favoriti.


Article Tags:
Article Categories:
News Basket Provinciale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *