Serie C, l’Imolese vince e convince contro il Feralpi Salò

Seconda vittoria consecutiva per l’Imolese, che si impone in casa della Feralpi Salò con una grande prestazione. Se con la Triestina erano arrivati i complimenti (ma senza punti) e con la Virtus Verona l’Imolese si era «accontentata» di vincere senza brillare, sul Lago di Garda i rossoblu hanno fatto bottino pieno ricevendo pure gli applausi del pubblico locale. A decidere la sfida è stato Lanini, autore di un bel gol al 70’. Con questo successo, i ragazzi di Dionisi salgono al 6º posto, a quota 25 in classifica. Ora testa alla Fermana, per trovare il tris mai riuscito quest’anno.

LA CRONACA DEL MATCH

1’ – FISCHIO D’INIZIO

2’ – Subito occasione per i padroni di casa, con Caracciolo che raccoglie una respinta corta e cerca la conclusione sul secondo palo, ma il pallone termina nettamente alto.

15’ – L’Imolese ci prova con Gargiulo: il gran sinistro del centrocampista napoletano termina a lato.

17’ – Palla gol clamorosa per i rossoblu, questa sera in divisa nera: grande suggerimento di Carraro per Rossetti, che batte Livieri ma spedisce il pallone a lato di pochissimo. Che chance per l’Imolese.

26’ – Ancora Imolese. Uscita splendida sull’out sinistro difensivo con l’asse Fiore – Gargiulo, palla poi a Mosti, che serve Lanini in area di rigore: il numero 17 rossoblu punta l’avversario diretto e incrocia col destro, con la palla che termina fuori di un soffio.

40’ – Altra occasione per i rossoblu: Lanini se ne va sulla sinistra e serve dietro l’accorrente Mosti, il cui mancino è debole e centrale.

45’ – FINE PRIMO TEMPO. Molta più Imolese che Feralpi, ma il punteggio non si sblocca. I rossoblu possono recriminare per le occasioni fallite, di cui un paio davvero nitide.

46’ – INIZIO SECONDO TEMPO. Nessuna novità nei due schieramenti.

53’ – Ci prova Caracciolo dai 30 metri: il calcio di punizione dell’airone termina a lato senza impensierire Rossi.

59’ – Ancora Feralpi: Caracciolo inventa per Vita, ma il numero 7 bresciano è murato da un super intervento di Carini.

62’ – Gol annullato all’Imolese. Perfetto schema da calcio di punizione, con Fiore che scarica per il destro di Carraro, che viene deviato sotto-porta da Lanini, ma la bandierina dell’assistente è alzata. Fuorigioco molto molto dubbio, probabilmente segnalata la posizione di Gargiulo che oscurava la vista del portiere.

70’ – GOOOOOOOOLLLLL IMOLESE. Il neo entrato Belcastro lancia lungo in avanti un pallone che diventa preda di Lanini, che si incunea in area e batte imparabilmente Livieri. Una bella Imolese passa meritatamente in vantaggio.

72’ – Ancora Imolese, con De Marchi che non riesce a chiudere la partita: il piattone destro dell’ex Virtus Verona è centrale.

89’ – La reazione dei padroni di casa non c’è, ma ad un minuto dalla fine arriva la chance per il numero 17 Guerra, che riceve una spizzata di Ferretti e spara con il sinistro appena dentro l’area: Rossi è attento e blocca in due tempi.

90’ + 5’ – E’ FINITA!!!! Una super Imolese espugna il Lino Turina grazie alla rete di Lanini al 70’. Vittoria meritata per i ragazzi di Dionisi, che trovano il secondo successo consecutivo e salgono a quota 25 in classifica.

LE DICHIARAZIONI POST-PARTITA

Filippo Ghinassi, direttore sportivo

«Come società, volevamo fare un ringraziamento a tutto l’ambiente gardesano perché quello che è successo a fine partita ci ha toccato. Uscire tra gli applausi del pubblico di casa è una di quelle cose che andrebbero sottolineate. Non in tutti gli ambienti c’è questo tipo di società».

Alessio Dionisi, allenatore

«E’ stata una bella vittoria, meritata, contro una squadra forte. Sono contento della prestazione: nelle partite precedenti spesso era arrivata una buona prova, ma non eravamo riusciti a raccogliere punti. Non posso che fare i complimenti ai ragazzi, ma testa alla prossima contro la Fermana: dobbiamo dare continuità, per dare ancor più valore a questo risultato. La classifica ora è molto molto buona, ma il nostro obiettivo è ancora lontano».

Serie C, girone B – 16ª giornata

Feralpisalò – Imolese 0-1

Feralpisalò: Livieri; Canini, Magnino, Paolo Marchi (dal 81’ Mattia Marchi); Parodi (dal 65’ Dametto), Scarsella (dal 65’ Guerra), Pesce, Martin; Vita; Ferretti, Caracciolo. All. Toscano (a disp. Arrighi, Spezia, Mordini, Dametto, Ambro, Corsinelli, Guerra, Hergheligiu, Tantardini, Moraschi, Miceli, Mattia Marchi).

Imolese: Rossi; Garattoni, Checchi, Carini (c), Fiore (dal 87’ Sciacca); Hraiech (dal 87’ Giovinco), Carraro, Gargiulo; Mosti (dal 63’ Belcastro); Lanini (dal 81’ Valentini), Rossetti (dal 63’ De Marchi). All. Dionisi (a disp. Zommers, Sciacca, Sereni, Bensaja, Tissone, Valentini, Belcastro, Giannini, Zucchetti, Boccardi, Giovinco, De Marchi).

Marcatori: 70’ Lanini (Imo)

Arbitro: Mattia Pascarella (assistenti Michele Pizzi e Nicola Tinello).

Ammoniti: 31’ Pesce (Fer), 61’ Paolo Marchi (Fer).

Recupero: 0’ e 5’.


Article Tags:
Article Categories:
News Calcio provinciale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *