Serie C femm, la capolista batte il Masi San Lazzaro

Masi San Lazzaro Bo – Amati Pietro Villa D’oro Mo 0 – 3 (19/25 – 22/25 – 18/25)
Sgarzi L. 2, Scarselli E. 10, Palladino G. 15, Bolognini C. 2, Barbieri A. 8,  Busi C. 8, Gadani V. (L), Brescanzini F. Rollo C. n.e. , Trovarelli A. n.e. – All. Palladino L. , Vice All. Colli M.
Ace 8 , Errori 8; Muri v. 4 , Muri s. 7
Le ragazze del Masi San Lazzaro al PalaSalvemini hanno affrontato ieri sera la prima della classe (21 vittorie su 24 partite disputate): Villa D’oro Modena ha portato a casa tre punti ma nei primi due set la gara é stata combattuta per merito delle ragazze bolognesi, scese in campo senza paura e senza guardare troppo la classifica.
In avvio Masi San Lazzaro sfrutta bene il servizio: Villa D’oro fatica a smarcare le sue attaccanti ed anche la difesa modenese accusa la buona continuità in attacco delle nostre ragazze, che restano così punto a punto. A metà parziale Villa D’oro mette a segno un primo break (12/13 e 14/17) quindi le due squadre tengono sul cambio palla e la distanza non muta (19/21). Strappo finale della squadra ospite con Masi San Lazzaro che soffre in difesa e in ricezione: Villa D’oro ne approfitta e chiude il primo set (19/25).
Nel secondo parziale Masi San Lazzaro realizza i primi 6 punti grazie a due ace e quattro attacchi vincenti. Sono ancora la ragazze di coach Palladino a tenere testa alle modenesi che continuano a subire dai 9 metri e vanno sotto (13/6 per Masi San Lazzaro). Villa D’oro fa cambio palla ed effettua il doppio cambio alzatore/opposto, restando con attacco a tre: break di 7 a 2 per la squadra modenese (15/13) e time out per Masi San Lazzaro. Le ragazze provano a tenere il ritmo mettendo a segno due attacchi vincenti (16/14), ma la reazione delle avversarie non è terminata: con due rigiocate punto il tabellone segna 16 pari e coach Palladino ferma tutto per la seconda volta. Villa D’oro va avanti di una lunghezza per due volte (17/18 e poi 19/20), poi rigioca con efficacia alcuni palloni guadagnandosi così la prima palla set sul 22 a 24: le modenesi non concedono più nulla e vanno sul 2 a 0 (22/25).
La terza frazione a differenza delle altre due vede subito le ospiti avanti (3/6 e 5/9) con Masi San Lazzaro che fatica a mettere palla per terra anche per meriti del muro difesa avversario. Qualche imprecisione modenese ed una ritrovata efficacia dalla prima linea riavvicinano Masi San Lazzaro (10/11). Villa D’oro chiude bene con il muro e fa un primo parziale di 4 a 0 (10/15); la battuta Masi San Lazzaro aumenta il numero di errori, quindi Villa D’oro realizza nuovamente il doppio cambio e mette altri punti di distanza dalla formazione bolognese (11/19). La gara adesso è veramente in salita per le giocatrici di casa che pur provando a recuperare non riescono più a fare punti con continuità dalla prima linea: aumentano al contrario gli errori anche per alcune forzature, mentre il muro avversario contiene bene gli attacchi delle schiacciatrici Masi San Lazzaro.  Nonostante l’ace che assegna il punto numero 18 alla squadra di casa, Villa D’oro chiude set e partita con un attacco dal centro (18/25) in poco più di un’ora.
Le ragazze hanno provato a tenere testa alle avversarie nei primi due set, mettendo pressione al servizio e rigiocando diverse azioni; poi nel terzo hanno subito sul punteggio di 10/11 per Villa D’oro la maggiore fisicità ed esperienza delle modenesi che hanno realizzato il break che si è poi rilevato decisivo. Con la salvezza matematicamente raggiunta, la stagione per le ragazze del Masi San Lazzaro si chiuderà tra fine aprile ed inizio maggio: tra due settimane appuntamento a Corlo, quindi ultima di campionato in casa alle Kennedy contro Artiglio Modena per salutare il proprio pubblico nel migliore dei modi.


Article Tags:
Article Categories:
News Volley

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *