Rugby, sesto successo consecutivo per Imola

A.S.D. IMOLA RUGBY- RUGBY FAENZA 59-5 (33-0)

IMOLA RUGBY: Bianconcini, Scalerandi, Donattini, Sermenghi, Casolini (15’ s.t. Lazzari), Martino (8’ s.t. Giacomoni), Minoccari, Calderan, Zimari (22’ s.t. Dal Prato), Romano (cap), Sabbioni (32’ s.t. Vespertino), Olivato F., Ottavi (8’ s.t. Ferrari), Pilani, Marabini (15’ s.t. Poppa).

A disp.Poppa, Giacomoni, Vespertino, Dal Prato, Lazzari, Ferrari, Olivato R.

All. Sermenghi.

TABELLINO:

Primo tempo

16’ meta Calderan- trasformazione di  Bianconcini (7-0)

25’ meta Martino- trasformazione di Bianconcini (14-0)

30’ meta Scalerandi- trasformazione di Bianconcini (21-0)

38’ meta Pilani- non trasformata (26-0)

41’ meta Scalerandi- trasformazione di Bianconcini (33-0)

Secondo tempo

3’ meta Donattini- trasformazione di Bianconcini (40-0)

12’ meta Bianconcini- trasformazione di Bianconcini (47-0)

18’ meta Donattini- trasformazione di Bianconcini (54-0)

33’ meta Faenza- non trasformata (54-5)

42’ meta Casolini- non trasformata (59-5)

Continua il momento magico dell’Imola Rugby che, dopo aver battuto nel big match di sette giorni fa Formigine, domina anche Faenza e centra la sesta vittoria consecutiva. La società rossoblu mantiene così il ruolo di prima della classe, seguita a ruota dagli Highlanders, capaci di espugnare il campo di Ravenna. Per l’ennesima volta, i ragazzi di Sermenghi archiviano la pratica già nel primo tempo, grazie ad un approccio alla gara aggressivo che mette alle corde i manfredi. Nei 40’ iniziali, Imola manda in meta Calderan (16’), Martino (25’), Scalerandi due volte (30’, 41’) e Pilani (38’). Nella ripresa, Sermenghi inizia la propria girandola di cambi, ma la concentrazione tra i rossoblu resta altissima, tanto che nei primi 18’ i padroni di casa riescono a segnare altre tre mete, con Donattini (due volte) e Bianconcini. Faenza riesce a farsi vedere nella metà campo avversaria soltanto al 73’, realizzando i primi punti della sua gara. Ma Imola è un treno in corsa e a tempo quasi scaduto Casolini corona l’ottima prestazione dei suoi, con addirittura la nona marcatura di squadra, che chiude l’incontro sul 59 a 5. I rossoblu salgono così a quota 36 punti in classifica, che significano sempre di più primo posto in solitaria: una bella iniezione di fiducia in vista dell’atteso derby del prossimo weekend che vedrà la squadra di Sermenghi di scena a Castel San Pietro.

“Siamo riusciti a mettere in campo tutto quello che abbiamo provato in settimana, non posso che essere soddisfatto- commenta a fine gara il Direttore Tecnico Stefano Raffin- credo tuttavia che abbiamo ancora ampi margini di miglioramento: si pensi al nostro pacchetto di mischia, composto da giocatori giovanissimi. Facendo un confronto con la stagione passata, oggi abbiamo ben il doppio dei punti rispetto a 12 mesi fa e il nostro differenziale punti fatti/subiti è tra i migliori dell’intera categoria. Il trend positivo si riflette anche sulla formazione Under 18, che sta ben figurando nel proprio campionato tanto che questo weekend è riuscita a prevalere sulla squadra cadetta del Romagna RFC”.

SERIE C1, GIRONE E, POULE 1: LA CLASSIFICA

1

Rugby Imola

36

0

8

7

0

1

309

94

215

2

Highlanders Formigine Rugby

34

0

8

7

0

1

277

122

155

3

Bologna 1928 Cadetta

16

0

8

3

0

5

193

252

-59

4

Faenza Rugby

15

0

8

3

0

5

138

218

-80

5

Ravenna Rfc

7

4

8

2

0

6

144

230

-86

6

Rugby Castel San Pietro

3

8

8

2

0

6

147

292

-145


Article Tags:
Article Categories:
News Sport Vari

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *