Nuoto pinnato, buoni risultati per il Cus

La sezione nuoto pinnato del Cus Bologna dà spettacolo in momenti diversi e a distanza di chilometri. A Eger, in Ungheria, ci sono i ragazzi guidati dal coordinatore della sezione, Stefano Mazzarelli e dal coach, Veronica Arrighi. In vasca ci sono  Andrea Montalti, Davide Campagnoli, Gabriele Bassi, Elena Rossi, Giorgia Rimondini, Carlotta Civolani, Laura Casagrande, Petra Biondi e Giada Ghiniche prendono parte al primo Round XIV CMAS Finswimming World Cup 2019 ottenendo buone prestazioni a livello internazionale.

In Ungheria atleti provenienti da tutto il mondo: il braccio sportivo dell’Alma Mater Studiorum dà spettacolo in queste specialità: 50 Apnea, 50, 100, 200, 400 e 800 nuoto pinnato; 50, 100 e 200 pinne.

Ad Agropoli, in provincia di Salerno, campionati Italiani di categoria: le nuove leve del Cus Bologna fanno subito vedere quanto paghino, in termini di risultati e soddisfazioni personali (e di squadra), impegno e determinazione. Grazie alle prove dei biancorossi prendono la strada delle Due Torri 6 medaglie d’oro, 3 d’argento e 6 di bronzo. E non contenti di questo bottino consistente,  cussini firmano anche due record italiani di prima categoria. Il protagonista di giornata è sicuramente Domenico Giampaolo che chiude le sue fatiche con quattro medaglie d’oro e due d’argento  rispettivamente nei 100 e 200 sia pinne sia nuoto pinnato. Un oro con tanto di record italiano di prima categoria per Simone Ravagli nei 400 nuoto pinnato. Simone completa l’opera con tre medaglie di bronzo nei 100 e 200 nuoto pinnato e 100 pinne. Una medaglia d’argento e una di bronzo per Maria Laura Grasso nei 200 e 400 pinne. Una medaglia di bronzo a testa per Giada Naldi nei 200 nuoto pinnato e Christian Degli Esposti nei 400 nuoto pinnato. L’ultima medaglia d’oro, con l’aggiunta di un prima, porta la firma della staffetta 4×50 pinne con Giampaolo, Gualandi, Grasso e Ravagli. Contribuiscono ai successi del Cus Bologna anche Zoe Bersanetti e Martina Cesari.


Article Tags:
Article Categories:
News Sport Vari

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *