Ginnastica, al PalaDozza arriva il campionato italiano

Si è svolta presso la sala Savonuzzi di Palazzo d’Accursio, la conferenza stampa di presentazione della seconda tappa del Campionato italiano di società di ginnastica ritmica di Serie A1, A2 e B.

Per la prima volta, il massimo campionato nazionale dello sport dei piccoli attrezzi si disputerà nella città di Bologna, ospitato presso il PalaDozza sabato 9 e domenica 10 febbraio 2019.

La conferenza stampa è stata aperta dal saluto e dalle parole dell’assessore allo Sport, Matteo Lepore, cui sono seguiti gli interventi di Massimo Anglani (Federazione Ginnastica d’Italia), Corrado Maria Dones (Federazione Ginnastica d’Italia – Comitato regionale Emilia Romagna), Giancarlo Tonelli (direttore generale Confcommercio Ascom Bologna) e Manuela Verardi (Polisportiva Pontevecchio Bologna).

Alla conferenza stampa erano presenti anche le ginnaste e lo staff tecnico della formazione Pontevecchio, unica squadra dell’Emilia Romagna a disputare il campionato di Serie A1.

Matteo Lepore

«La presenza della Polisportiva Pontevecchio nel Campionato di Serie A1 di ginnastica ritmica è un riconoscimento per l’intera città di Bologna, contesto in cui le ragazze sono cresciute e in cui continuano ad allenarsi con passione e talento».

«La sede scelta per la manifestazione, il PalaDozza, si inserisce in un progetto di rilancio dell’impianto che punta a renderlo ancora più protagonista delle tante iniziative sportive di alto livello ospitate dalla città di Bologna, come i recenti Mondiali di volley e le partite casalinghe delle nostre due squadre di basket cittadine».

Massimo Anglani

«Portando i saluti del presidente della FGI, ringrazio la regione Emilia Romagna e la città di Bologna per l’ospitalità, realtà che si riconfermano, ancora una volta, in grado di ospitare eventi sportivi di alto livello e di produrre eccellenze. Eccellenze come quelle rappresentate dalle ginnaste della Polisportiva Pontevecchio».

«Allestire una manifestazione come il Campionato italiano di società di ginnastica ritmica di Serie A1, A2 e B richiede un grande sforzo organizzativo, ripagato però in termini di visibilità per il territorio e per la stessa ginnastica ritmica, che al momento è la disciplina che porta i risultati migliori alla Federazione».

Corrado Maria Dones

«È un onore avere nella nostra regione società come la Polisportiva Pontevecchio che, oltre che a livello tecnico in pedana, eccellono anche a livello di competenze organizzative».

«Parlando a nome dell’intero Comitato regionale FGI, ringrazio il Comune di Bologna per averci messo a disposizione un impianto di primo piano come il PalaDozza: un contesto importante che metterà in luce le migliori atlete della nostra disciplina, oltre che la stessa città ospitante, e in cui ci auguriamo di poter tornare con altri eventi in futuro».

Giancarlo Tonelli

«Quando l’assessore allo Sport, Matteo Lepore, lanciò l’input per promuovere un nuovo tipo di turismo, il turismo sportivo, ci siamo trovati subito d’accordo nel sostenerlo, individuando un valore aggiunto che, tanto lo sport professionistico quanto quello dilettantistico, sono in grado di portare alla città di Bologna».

«L’evento del 9-10 febbraio è un esempio lampante di un modo diverso dal solito di vivere il PalaDozza: una modalità che punta a renderlo vivo sette giorni su sette, oltrepassando i confini dei classici sport cui è dedicato e aprendolo ulteriormente alla città e alla collettività».

«Crediamo fermamente che lo sport sia un mezzo indispensabile per fornire ai giovani gli strumenti con cui affrontare le sfide della vita e l’assegnazione di una manifestazione importante come il Campionato italiano di società di ginnastica ritmica di Serie A1, A2 e B a una realtà come la Polisportiva Pontevecchio rappresenta un giusto riconoscimento per l’impegno profuso e gli eccellenti risultati raggiunti negli anni. Sabato e domenica bisognerà esserci per sostenere la squadra e l’intera manifestazione».

Manuela Verardi

«A nome della Polisportiva Pontevecchio, ringrazio il Comune di Bologna per aver saputo interpretare le necessità e le peculiarità di una disciplina come la ginnastica ritmica, il cui campionato è giustamente ritenuto il più bello del mondo, considerata la grande partecipazione delle migliori atlete del campo internazionale, oltre che di tante ginnaste della nazionale italiana».

«Disputare un Campionato italiano in un impianto come il PalaDozza, facilmente raggiungibile a piedi e coi mezzi pubblici, significa cambiare le modalità di fruizione dei grandi eventi sportivi, puntando a una allargata partecipazione dell’intera cittadinanza».

«L’intero pacchetto di materiale promozionale utilizzato per promuovere l’evento è stato scattato e girato nel centro storico della nostra città, per ribadire lo stretto legame che lega la Polisportiva Pontevecchio alla città di Bologna, in un connubio di bellezze artistiche e sportive».


Article Tags:
Article Categories:
News Sport Vari

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *