Frisbee, appuntamento con il “Bologna is back”

Si chiama Bologna is back, è l’edizione numero 28 e, sabato e domenica, richiamerà a Bologna più di cinquecento giovani, provenienti non solo da tutta Italia, ma anche da diverse città dell’Europa. L’ultimate frisbee è una disciplina che nel corso di questa stagione ha riservato tante soddisfazioni all’Alma Mater Studiorum. L’argento ai Mondiali under 24 per nazioni (con il Cus Bologna che rappresentava il 90 per cento dell’ossatura dell’Italia) e la recente Champions League del Cus Bologna Shout, la squadra femminile, capace di imporsi a Wroclaw, in Polonia. E sempre in Polonia c’è stato il secondo posto dei ragazzi, beffati ancora una volta dagli inglesi di Clapham.

Due giorni con i migliori atleti d’Italia e non solo e con l’organizzazione, nel complesso universitario di via del Terrapieno, del Cus Bologna. E ci sarà anche un momento “accademico” perché il magnifico rettore, Francesco Ubertini, dovrebbe incontrare le ragazze del Cus Bologna Shout, fresche vincitrici della Champions League. Con il rettore Ubertini, anche la prorettrice, Elena Trombini, da sempre vicina alle sorti del braccio sportivo dell’Alma Mater Studiorum.

Quattro le categorie previste. Nell’Open Under 20 troviamo Freezzzbeezz di Brugge (Belgio), Alligators Junior di Casalecchio, Ur Penguins di Russi (Ravenna), Pgs Rams Junior di Modena, I Boscaioli di Vergato, History One di Bologna, Cus Bolona Redbull C di Bologna, Fly Down di Como, Gonzaga Ultimate di Dublino (Irlanda).

Nella categoria Women Cosmo Women di Maribor (Slovenia), Alligators di Casalecchio; Svk Women di Bratislava (Slovacchia), Fireflies di Torino, Innsisters di Innsbruck (Austria), Cus Bologna Shout di Bologna, Bbcp di Corticella e IMola; Cus Bologna Red Bulle di Bologna, Frasba Women di Como, U24 Switzerland di Berna (Svizzera), Austrian Ultimate Team Women (Austria).

Nell’open Shopski Otryad di Sofia (Bulgaria), Alligators di Casalecchio, Pgs Rams di Modena; Cus Bologna La Bassa di Corticella, History One di Bologna, Cus Bologna Flamingos di Bologna, Frasba dal Lac di Como.

Nell’Open élite infine Ultimate Bergamo, Beefree di Torino, ProteWest di Ginevra e Losanna (Svizzera), Young Guns di Maribor (Slovenia), Mor Ho di Bratislava (Slovacchia), Zero 51 di Bologna; Cus Bologna Redbulls A di Bologna, Canieporci di Imola e Barbastreji di Padova


Article Tags:
Article Categories:
News Sport Vari

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *