Daimiloptu, domani il via all’edizione 2019

Al via la 17esima edizione del torneo Daimiloptu – Gioca chi ospita, organizzato in collaborazione con le società SG Fortitudo, Castiglione Murri e Pontevecchio Basket.

8 squadre di Bologna e provincia ospiteranno (e affronteranno) 8 formazioni straniere: “Passami la palla” è la traduzione dal serbo dell’espressione “daj mi loptu”, in questo semplice concetto è racchiuso tutto lo spirito del torneo che si basa sui valori dell’amicizia e della condivisione. L’ingrediente fondamentale del torneo è l’ospitalità offerta dalle famiglie dei ragazzi: non ci sono costi di iscrizione, in quanto ogni squadra del bolognese ne ospita una straniera.

La manifestazione, che si svolge con il patrocinio della Federazione Italiana Pallacanestro e del Comune di Bologna, è molto cresciuta negli ultimi anni, tanto che in questa edizione 2019 alcune gare si giocheranno nel “mitico” PalaDozza.

 

LE SQUADRE PARTECIPANTI

• SG Fortitudo

• San Giorgio di Piano

• Pontevecchio Basket

• Virtus Pallacanestro

• Virtus Medicina

• BSL San Lazzaro

• UP Calderara

• Pol. Masi

• Maccabi Tel Aviv (Israele)

• Zalgiris Kaunas (Lituania)

• KK Olimpija Ljubljana (Slovenia)

• KK Helios Domzale (Slovenia)

• KK Foka Kragujevac (Serbia)

• KK Mladost Zemun (Serbia)

• BC Tartu (Estonia)

• KK Kvarner Rjieka (Croazia)

NOVITÀ SUL WEB E APP
Quest’anno tutte le gare saranno trasmesse in diretta sul canale YouTube del torneo (come sempre saranno aggiornati anche il sito internet, www.daimiloptu.com e la pagina Facebook).

Inoltre grazie agli amici di Basket Data Scouting abbiamo un’APP dedicata al Daimiloptu dove si potranno trovare il programma e tutte le informazioni sui ragazzi (comprese statistiche di tiro).
Saranno disponibili delle mappe di calore per le squadre e per i migliori giocatori: saranno mostrate aree di campo colorate sulla base di elaborate analisi statistiche.

LOTTERIA
Come ormai da tradizione degli ultimi anni, anche quest’anno sarà organizzata una pesca: in palio il materiale che ogni squadra partecipante vorrà mettere a disposizione, materiale che rappresenti il proprio paese di origine, la propria città o la propria squadra.

FINALE E PREMI
In occasione della finale che si svolgerà domenica 28 aprile alle ore 16.30 nel campo del Centro Sportivo Bologna, oltre alla premiazione della squadra vincente, verranno premiati il miglior giocatore, il miglior giovane promettente, il miglior allenatore e il miglior arbitro, infine la squadra italiana che più si è distinta per ospitalità.

RISING STAR
I ragazzi che partecipano al torneo sono cestisticamente molto giovani ma in tanti anni abbiamo avuto la possibilità di vedere giocare ragazzi ora calcano i parquet dell’NBA:
– Dragan Bender è stato quarta scelta assoluta dei Phoenix Suns nel draft 2006;
– Ante Zizic ha giocato in Eurolega e poi è stato scelto da Boston col numero 23, dall’anno scorso gioca a Cleveland (finalista 2018)
– Ivica Zubac è stato protagonista quest’anno con la maglia dei Lakers e poi con quella dei Clippers.

La storia del torneo
Il torneo è nato nel 2003 da un’idea di Marco Mezzetti, ideatore e organizzatore, insieme alla sezione pallacanestro della società S.G. Fortitudo, per dare ai ragazzi serbi la possibilità di entrare in contatto con la realtà bolognese. L’obiettivo primario della manifestazione è infatti quello di far condividere ai ragazzi non solo l’aspetto sportivo ma anche ogni altro aspetto della convivenza, permettendogli di conoscere mondi, culture e tradizioni diverse dalle proprie. È proprio per questo motivo che al torneo possono partecipare solo società della provincia di Bologna che sono disponibili a ospitare i ragazzi delle formazioni straniere, senza pagare nessuna tassa di iscrizione. Ecco il perché del “gioca chi ospita”, parte integrante del nome del torneo.

(Foto edizione 2018 fornite dalla società)


Article Tags:
Article Categories:
News Basket Provinciale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *