Baseball, alla Fortitudo gara 1 contro Redipuglia

Si è giocata oggi pomeriggio alle 15 la prima delle due partite in programma fra UnipolSai Assicurazioni Fortitudo Bologna e Rangers Redipuglia, conclusa sul 3 a 2 a favore dei bolognesi, dopo tre ore di gioco. A spezzare l’equilibrio è stato il “walkoff double” al nono inning del capitano, Alessandro Vaglio, che ha mandato a punto Leonora, in base per balll.

In una partita povera di valide e dove gli ospiti hanno battuto di più (7 contro 5), la squadra neo promossa, nella gara riservata ai lanciatori di scuola italiana, si è affidata all’esperienza di Escalona (7 riprese, 4 valide, 1 base ball, 8 strikeout) per frenare le mazze biancoblu, pungendo in attacco con Martini (3 su 4) e Hidalgo (2 RBI). Al primo inning i Rangers passano addirittura in vantaggio, con le valide in sequenza di Contreras (singolo) e Martini (doppio), con punto segnato sulla battuta in diamante di Hidalgo. Bologna pareggia al secondo inning grazie a una volata di sacrificio di Russo, che manda a segno Marval, colpito e avanzato su lancio pazzo. La ripresa potrebbe essere ancor più produttiva, ma finisce con Dobboletta (singolo) out a casa sulla valida di Jarreau Martina (2 su 3). Al quarto inning i biancoblu passano in vantaggio con il punto segnato da Leonora (autore di un singolo), che avanza sino in terza su un pickoff sbagliato di Escalona e va a punto su lancio pazzo. Reagiscono immediatamente gli isontini al quinto inning, sfruttando anch’essi un errore per portare in base Boscarol e con i singoli in sequenza di Martini e Hidalgo lo mandano a punto per il pareggio. E’ la fine della partita del partente biancoblu Pizziconi (4.2 riprese, 6 valide, 1 base ball, 4 srikeout), sostituito da Claudio Scotti (1.1 riprese, 1 base ball, 3 strikeout) e Alex Bassani (lanciatore vincente, 3 riprese, 1 valida e 4 strikeout) che trovano il modo di bloccare le mazze del Redipuglia. Una Fortitudo comunque spenta a livello offensivo trova in modo un po’ inatteso la vittoria all’ultimo assalto, aperto Nosti in base su errore, che però si fa eliminare nel tentativo di rubare, proseguito con la base conquistata da Leonora e concluso dal doppio lungolinea a destra del capitano in situazione di due eliminati.

(Foto fornita dalla società)


Article Tags:
Article Categories:
News Sport Vari

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *