Atletica, i risultati della maratonina delle 4 Porte

Dopo la pioggia e vento della scorsa edizione quest’anno a Pieve di Cento (Bo) i partecipati (oltre 4500 nel totale) sono stati beneficiati da una splendida giornata con temperatura mite e neppure troppo soleggiata che ha sicuramente contribuito alla partecipazione di massa. Grande presenza dei bambini delle scuole e dei camminatori per un totale di 3900 iscritti mentre erano 580 gli iscritti alla prova competitiva sui 21 km, un numero chiuso per esigenze organizzative e di medaglie e alla fine i classificati sono stati 565. Mattinata dedicata ai camminatori e alla gare giovanili poi alle 10 precise il via della 36^ Maratonina della 4 Porte sul classico percorso collaudato da anni e che in tempi lontani fece registrare anche il record italiano femminile sulla mezza maratona, mentre il record femminile della gara è di Maura Viceconte che purtroppo non è più tra noi. La gara da un paio d’anni nell’area EPS per i soliti motivi di costi troppo elevati ha visto un bel duello in campo maschile tra il pugliese Angelo Rocco Pezzuto (G.P. Parco Alpi Apuane) e il bolognese Arturo Ginosa (Atl. Lolli Bo), quest’ultimo è rimasto per una quindicina di km dietro a Pezzuto per poi allungare attorno al 16° km andando a chiudere la gara in 1.13’06” terzo tempo di sempre nel suo palmares (personale di 1.12’52” nel 2009 a Ravenna) e dopo una notte di lavoro. Bene anche Rocco Angelo Pezzuto l’atleta di Lecce ora residente a Ferrara per lavoro, che  ha migliorato il suo personale di 14 secondi (aveva 1.13’47” a Ferrara nel 2018) chiudendo in 1.13’33”. Gara femminile con netto assolo di Daniela Ferraboschi ch-e non ha trovato avversarie in grado di impensierirla andando cosi a vincere la sua seconda mezza del 2019 dopo quella della Strabusseto in Maschera e secondo successo consecutivo a Pieve di Cento con quasi due minuti in meno rispetto al 2018. Secondo scalino del podio per la ferrarese Chiara Damiani (Cus Fe) e terzo per Giorgia Bocchetto (LBM Sport Team Roma). Il tutto sotto l’egida organizzativa del G.P. I Cagnon guidato dalla famiglia Cossarini e tanti amici e volontari sempre pronti a dare una mano, premiazioni finali per assoluti e categorie alla presenza del sindaco e Vice Sindaco e della responsabile di CONAD della zona uno dei partner principali dell’evento, unitamente all’ANT.

 

Ordine d’arrivo Uomini: 1° Ginosa 1.13’06”, 2° Pezzuto 1.13’33”, 3° Tocchio 1.14’59”, 4° Tirapani 1.15’00”, 5° Bonvento 1.17’27”, 6° Scardovi 1.17’49”, 7° A. Bernabei 1.18’41”, 8° Lorenzini 1.19’10”.

Donne: 1^ Ferraboschi 1.23’27”, 2^ Damiani 1.26’37”, 3^ Bocchetto 1.26’59”, 4^ Counan (Fra) 1.30’06”, 5^ Odaldi 1.33’00”, 6^ Venturi 1.34’04”.


Article Tags:
Article Categories:
News Sport Vari

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *