Storica rimonta per il Bologna Basket 2016

LG COMPETITION – BOLOGNA BASKET 2016: 70-78

Tabellino

Parziali: 27-9; 41-22; 56-51

Bologna Basket 2016: Brigotti NE; Poluzzi 27; Guerri 5; Fin 3; Legnani (cap.) 7; Cerulli 4; Tugnoli 10; Cortesi 10; Drago NE; Bertuzzi 6; Saccà 6. All.: Lolli.

LG Competition Castelnovo Monti: Canuti 3; Canovi 2; Magnani 3; Rossetti 5; Simaitis 26; Levinskis 12; Guarino (cap) 10; Torlai NE; Mallon 6; Pitton 3; Barigazzi NE. All.: Diacci.

Con un’incredibile rimonta da -21 a +8, il Bologna Basket 2016 conquista anche il campo di Castelnuovo Monti. Una gara a due facce che se da un lato ha creato problemi cardiaci ai supporters dei bolognesi, dall’altra ha confermato i grandi progressi sul fronte della coesione di squadra e della capacità di reazione di tutti – giocatori e staff tecnico – nel cercare una vittoria vitale per il proseguo del torneo. Privi di De Pascale e Brotza fortemente influenzati e con un Fin a mezzo servizio per lo stesso motivo (che comunque segna un tiro pesante da 10 metri a fine 3° quarto che gira il match), il BB2016 trova il suo trascinatore in un Michele Poluzzi da antologia: 27 punti (con 3/4 da 2 e 6/11 da 3), 3 rimbalzi, 4 assist e 25 di valutazione. Da sottolineare anche, oltre al solito, concretissimo Tugnoli, le prestazioni di Cerulli e Bertuzzi: il primo gioca con grande applicazione, segna 4 punti e non fa rimpiangere i titolari; il secondo piazza due bombe fondamentali nella seconda parte di gara che completano il riaggancio. Ma tutta la squadra mostra dal 20° in poi grande applicazione difensiva e voglia di recuperare, segnali che fanno capire quanto sia cambiata la musica rispetto al tremebondo inizio stagione.

Eppure i primi due quarti erano stati piuttosto sconcertanti. La LG metteva in campo la propria maggiore stazza, mentre gli ospiti sembravano spaesati e facevano fatica a trovare la retina, anche con tiri aperti. Si arrivava così a pochi minuti dalla pausa con il BB2016 sotto per 39-18 e non si riusciva a vedere luce in fondo al tunnel. Dagli spogliatoi emergeva però un BB2016 totalmente trasformato che spingeva sull’acceleratore e aggrediva i padroni di casa, segnando 29 punti e lasciandone appena 15 ai reggiani. Nell’ultima frazione la LG tornava anche a +10, ma era un fuoco di paglia. La progressione dei ragazzi di Lollii era impressionante, il vantaggio veniva rosicchiato a poco a poco e con un finale tutto grinta, aiutato anche da due falli intenzionali fischiati ai castelnuovesi, scioccati dal capovolgimento di fronte, la “remuntada” era completata (parziale di 56-29!).

Il BB2016 si candida così al ruolo di “scheggia impazzita” del campionato, subito dietro al fortissimo trio di testa e avendo nel mirino una Salus che comunque non perde un colpo. Prossimo appuntamento con la Polisportiva Pontevecchio per “vendicare” la brutta sconfitta dell’andata.


Article Tags:
Article Categories:
News Basket Provinciale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *