Storia dello Sport, un convegno a Bologna

IL PROGRAMMA DEL CONVEGNO ANNUALE DI BOLOGNA DELLA SOCIETÀ ITALIANA DI STORIA DELLO SPORT
Venerdì 11 Novembre 2016
9.00-10.00 Registrazione
10.00-11.00 Saluti istituzionali
11.00-13.00 Keynote Speech Chair Patrizia Dogliani
Paul Dietschy e Daniele Marchesini – L’Eroe sportivo
13.00-14.20 Pausa pranzo
11.20 – 11.45 Felice Fabrizio: Il primo “eroe sportivo” dell’Italia unita? Un cavallo: Vandalo
14.45-16.45 Aula Prodi Fascismo e retorica – Chair: Daphné Bolz
Claudio Mancuso: L’eroe sportivo nell’ideologia fascista
Lorenzo Montagner: Nuvolari genio della velocità
Marco Impiglia: Primo Carnera: Figurina del gioco
Juan António Simón: Primo Carnera: L’eroe del pugilato italiano nella stampa spagnola
Paolo Carelli: Voci nel mito. L’evoluzione della telecronaca sportiva in Italia tra racconto, commento e spettacolo
16.45-17.00 pausa
17.00-19.00 Aula Prodi Questioni di genere Chair: Daniele Serapiglia
Francesco Muollo: “Ma dove vai bellezza in bicicletta… ” il numero 72 Alfonsina Strada
Francesco Gallo: Ondina Valla alle Olimpiadi di Berlino
Enrico Landoni: Claudia Testoni e la via fascista allo sport femminile
Sergio Giuntini: Paola Pigni: Una donna in corsa contro i pregiudizi
Alessandro Mastroluca: Tennis, la via italiana all’uguaglianza di genere
Sabato 12 Novembre 2016
9.00-11.00 Aula Prodi Gli eroi e lo spazio urbano Chair: Nicola Sbetti
Massimo Bianchi – Il fantino del Palio di Siena, eroe identitario di una comunità. L’evoluzione del mestiere dal secolo XV ai giorni nostri
Deborah Guazzoni: L’uso politico del mito sportivo. Il caso vercellese dei fratelli Milano
Zanetti Lorenzetti: Giacomo Fumis, erede di Gregorio Draghicchio alla Società Ginnastica di Trieste e irredentista costretto all’esilio a Brescia
Nicoló Falchi: Gino Colaussi e Ettore Valcareggi: mito e “contromito” della retorica nazionalista italiana a Trieste
Fabrizio Prisco: Il Grande Torino tra mito e leggenda. Ritratto di uno dei simboli dell’Italia del dopoguerra
9.00-11.00 Aula (da definire) (Biografie e prospettive) Chair: Umberto Tulli
Gherardo Bonini: Luigi Monticelli Obizzi: No a retorica e leggenda negli sport della forza
Fabrizio Orsini: Federico Caprilli
Livio Toschi: Morì eroicamente Umberto Cristini, che cercò di divulgare il Jujitsu in Italia
Saverio Battente: I giganti del basket
Raffaele Ciccarelli: Enzo Bearzot e i Mondiali di Spagna 1982: epopea di un mito moderno
Franco Bruno Castaldo: Le Nozze con i fichi secchi: l’eroismo di chi dirige lo sport
11.00 – 11.10 pausa
11.10 – 11.30 Aula Prodi
Angela Teja e Donato Tamblé: Archivi di eroi sportivi, un sogno irrealizzabile?
11.30-13.00 Tavola Rotonda – Conclusioni. L’eroe sportivo e la storia dello sport nel quadro della storia contemporanea
Chair: Fulvio Cammarano. Intervengono: Daphné Bolz, Francesco Bonini, Patrizia Dogliani.


Article Tags:
· · · · · · ·
Article Categories:
Senza categoria

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *