Pallamano, il derby commentato dal Romagna Handball 

Romagna Handball – Bologna United 21-36 (p.t. 11-14)
Romagna: Sami, Martelli, Folli 3, Minoccheri 4, Tassinari 7, Dalfiume, Golini, La Posta, Alpi, Bosi, Chiarini 3, Filipponi 1, Malavolti, Rotaru 3. All: Domenico Tassinari

Bologna United: Rossi, Leban, Santolero, Bonassi 3, Tedesco 4, Cimatti 2, Gherardi 5, Savini 2, Nardo 4, Pedretti 5, Bosnjak 4, Racalbuto 3, Argentin 1, Garau 3. All: Giuseppe Tedesco

Arbitri: Corioni – Falvo

Per un tempo intero il Romagna contiene il favorito Bologna nell’atteso derby della via Emilia. Subito avanti i locali (3-1, 4-2) mantengono la linea di galleggiamento giocando una partita gagliarda, sempre a testa alta sia in difesa che in fase offensiva.

Un mostruoso Giacomo Sami tra i pali ed il rigore di Mattia Minoccheri al 21’ fa registrare l’ultimo vantaggio del Romagna sul 9-8: fino a quel momento in rete solo Tassinari, Chiarini e Rotaru per i locali.

In 4’, però, i felsinei svoltano il match con un paio di ripartenze letali che valgono il primo allungo ospite sul 9-13. Nell’ultimo giro di orologio della prima frazione il Romagna reagisce (11-13) prima di subire il gol allo scadere dell’ex Gherardi (tra i migliori in campo, insieme al portiere Leban).

Nella ripresa il Bologna ingrana la marcia e dopo 10’ il parziale sul tabellone inizia a farsi importante sul 14-22, fino al 15-25 del 13’. A metà ripresa i contropiedi incassati dalla retroguardia romagnola non si contano più nelle dita delle mani: Pedretti, Gherardi e Nardo infliggono il break che annienta le residue velleità dei locali.

Il Romagna si aggrappa alla classe di capitan Tassinari che, con 3 reti consecutive di puro talento, tenta di rimettere in carreggiata i compagni. Con lui Fabrizio Folli lotta nel convulso finale (3 reti nel frangente), ma il divario nel punteggio assume, col passare dei minuti, proporzioni non realistiche (18-28, 19-34).

Il Bologna si conferma una cooperativa del gol (ancora oltre 30 reti segnate in questo campionato), mentre il Romagna confida nelle doti realizzative dei suoi specialisti.

Da evidenziare il grande primo tempo dei ragazzi di Domenico Tassinari, giocato assolutamente alla pari con la capolista Bologna.

Risultati:

Romagna-Bologna 21-36

Oriago-Tavarnelle 27-20

Cingoli-Modena 31-24

Teramo-Carpi 25-20

Riposo: Cologne

 

Classifica: Bologna 7, Cologne, Oriago e Teramo 5, Cingoli 4, Tavarnelle e Modena 3, Romagna e Carpi 0.

 

Prossimo turno

Sabato 21 ottobre 2017

Modena-Romagna

Carpi-Cingoli

Cologne-Oriago

Tavarnelle-Teramo

Riposo: Bologna

 (Foto Romagna Handball)


Article Tags:
Article Categories:
News Sport Vari

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *