Verso Lubiana senza Qvale, microfoni a Sacripanti

Virtus Segafredo ha preso la strada di Lubiana, dove l’attende per la terza gara in calendario del gruppo D di Basketball Champions League il Petrol Olimpija (palla a due alle 20.30 di domani sera all’Arena Stozice). Alle spalle un cammino immacolato in Europa (vittorie in casa contro Neptunas Klaipeda e Filou Oostende) e il recente successo in campionato nella tana della Sidigas Avellino, che ha dato morale alla truppa. Stefano Sacripanti conosce bene il valore dell’avversario, e ovviamente non lo sottovaluta, ma cercherà di sfruttare questo vento che soffia alle spalle del suo gruppo anche nella prima trasferta europea della stagione.

“Una partita importante, che arriva dopo una grande impresa compiuta dalla mia squadra ad Avellino. Dobbiamo essere mentalizzati ad avere tanta resilienza, per giocare una partita dopo l’altra. Dobbiamo essere bravi a farlo, e quello che è stato trasferito al gruppo ad Avellino deve continuare anche in questa partita con Lubiana. Giochiamo contro una grande squadra, che ha perso due partite per un’inezia e che ha spessore. Un impegno gravoso, sotto l’aspetto fisico e soprattutto mentale, ma dobbiamo farci trovare preparati”.

Per i postumi dell’infortunio subito durante la scorsa settimana, Brian Qvale non sarà a disposizione di coach Sacripanti per la trasferta di Lubiana. Rimasto in città per sostenere le terapie del caso, lo staff lavora per riportarlo nel gruppo in vista della gara di domenica contro Cremona.


Article Tags:
Article Categories:
News Virtus

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *