Trofeo Malaguti, il programma della 30° edizione

Dal 2 al 6 Gennaio 2019, per il TRENTESIMO anno consecutivo, sarà in palio l’ambito Trofeo Bruna Malaguti: a contenderselo le migliori formazioni ed in migliori U16 della nazione.

La 1°gg di Mercoledi 02/01/2019 si segnalano le seguenti partite:
ore 14.00, Rodriguez, BSL San Lazzaro – ABA Legnano: apertura di Torneo per i padroni di casa, che avranno subito un avversario di livello che vorrà la rivincita dalle ultime Finali Nazionali.
ore 19.00, PalaYuri, Academy Fortitudo Bologna – Olimpia Milano: partita dal blasone altissimo per i biancoblù, che hanno un compito difficile, ma non impossibile.
ore 21.00, PalaYuri, Virtus Bologna – Scandone Avellino: partita che vede in scena una delle migliori formazioni dell’ Emilia Romagna contro la testa di serie Campania.

Girone BLU
Si potrebbe chiamare anche Girone (dal Sangue) Blu: 4 formazioni blasonate che si contenderanno il passaggio del turno. Favorita d’obbligo Olimpia Milano, squadra imbattuta nel campionato lombardo: con la stellina Gravaghi ed un collettivo da far impallidire gli avversari, dovrà vedersela con la banda biancoblù di Coach Comuzzo, squadra che, lavorando tanto, sta mostrando dei miglioramenti importanti e che certamente proverà a fare il massimo per far divertire i propri tifosi. Don Bosco Livorno non può sicuramente nascondersi, con il terzetto Mori-Mazzantini (miglior giovane della 29° edizione)- Onojaife punta a fare bene al Torneo ma non solo. Primo avversario dei Toscani sarà Pallacanestro Reggiana che con la sua imprevedibilità ed il suo attacco spettacolare, proverà a far divertire tutti gli addetti ai lavori e fare la sorpresa.

Girone GIALLO
Una delle novità della Trentesima edizione sarà Leonessa Brescia: programma ambizioso, con l’amico del Torneo coach Di Meglio a guidare una squadra che presenta 3 giocatori dall’avvenire brillante come Naoni-Rodella-Marangoni. Subito un osso duro per Novi+Campus Project, che quest’anno vede l’ossatura di College Borgomanero con un altro terzetto di prospetti come Ferrari-Okeke-Ghigo, insieme a giocatori di Casale Monferrato ed a buoni prospetti del nuovo corso della Vanoli Cremona. Virtus Bologna e Scandone Avellino si giocheranno subito l’accesso ai primi posti del girone: i bianconeri hanno una squadra dal talento diffuso, sicuramente possono puntare al bersaglio grosso, con Barbieri (2.12) come uno dei giocatori più interessanti della nazione, guidati dalle sapienti mani di Coach Federico Vecchi; mentre i Lupi di Avellino fanno del gruppo e della coralità la loro forza, con la consapevolezza di essere testa di serie della Campania, che nulla sarà scontato e soprattuto con le carte in regola per fare bene in questo torneo.

Girone ROSSO
Il girone vede una grande favorita: HSC Roma. Finalista nell’ultima edizione, anche quest’anno presenta una squadra competitiva con il nazionale italiano Greggi, oltre ai forti giocatori camerunensi che grazie al progetto sociale e societario, si affacciano nel campionato. Sarà l’ Alma Trieste la prima che proverà ad arginare la fisicità dei laziali, puntando sul collettivo ed un’organizzazione che ormai è marchio di fabbrica. Pallacanestro Forlì, forte del primato in classifica in Emilia Romagna ed una coppia come Creta e Zambianchi che ha pochi eguali, proverà a battere una Petrarca Padova che ha tutte le carte in regola per fare bene: squadra dalla fisicità di altissimo livello, che sta facendo benissimo nel campionato Veneto e che Coach Zanatta sta forgiando con maestria.

Girone VERDE
Padroni di casa della BSL San Lazzaro di Coach Francesco Comastri proveranno a dimostrare la loro forza, che emerge nelle occasioni importanti: qualche infortunio di troppo, ma una squadra profonda che giocherà con il sogno di arrivare nei Quarti di Finale, poi si vedrà. Subito ABA Legnano dell’amico Enrico Rocco, che vorrà prendersi la rivincita dalle ultime Finali Nazionali, anche se proprio i lombardi passarono il turno ai danni dei biancoverdi: partita al cardiopalma. Reyer Venezia è una della favorite alla vittoria finale, come sempre: sarà questo l’anno buono? Ai giovani Casarin, Berdini, Crevero (e tanti altri) l’arduo compito di riuscire dove altri atleti orogranata fortissimi non sono riusciti. Attenzione però: la VL Pesaro è storicamente la sorpresa del Torneo. I biancorossi arrivano sempre con i fanali spenti, ma uno spirito senza eguali ed una scuola di pallacanestro consolidata, fanno sempre ben figurare i marchigiani.

Sulle tavole della Palestra Rodriguez (San Lazzaro di Savena), del PalaGira (Ozzano) e del campo principale PalaYuri (San Lazzaro di Savena) 40 partite per stabilire la Squadra Migliore.
Gironi nei giorni del 2 e 3 Gennaio 2019, con gare ad ogni ora del giorno.
Quarti di finale il pomeriggio e sera di Venerdì 4 gennaio 2019.
Semifinali il pomeriggio Sabato 5 gennaio 2019.
Giornata Finale di Domenica 6 Gennaio 2019 che prevede un grande show, accompagnato dal corpo di ballo Jump!, dove i protagonisti sono sempre loro: i ragazzi.
Il 6 Gennaio 2019, a partire dalle ore 15.00 Finale 3°/4° posto,Gara del tiro da 3 punti, Slam Dunk Contest e la Finalissima del Torneo.
Nel campo principale del PalaYuri sarà sempre presente il servizio bar ed il servizio di ristorazione del Fresk’o , Via della Repubblica 3/d, San Lazzaro di Savena (Bo).


Article Tags:
Article Categories:
News Basket Provinciale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *