Serie B, sabato sfida salvezza per Ozzano

Sabato sera in contemporanea alle 20:30 si chiude la stagione regolare della Serie B. Il campionato ha già la sua capolista matematica, Orzinuovi, e l’ultima della classe già retrocessa, Desio. Olginate 10^, Crema 14^ e Lugo 15^ sono già sicure della loro posizione finale, tutte le altre invece si giocano qualcosa di importante.

 

Lo sanno bene i New Flying Balls che negli ultimi 40 minuti di campionato al Pala Arti Grafiche Reggiani contro San Vendemian, si giocano il tutto e per tutto per conquistare la matematica salvezza anticipata e centrare un obiettivo comunque prestigioso per una piccola realtà al primo anno nel terzo campionato nazionale. La Sinermatic si dovrà concentrare esclusivamente su se stessa, senza interessarsi dei risultati provenienti dagli altri campi. In caso di vittoria infatti, Ozzano sarebbe matematicamente salva, in caso di sconfitta sarebbe sicuramente 12^ (in caso di arrivo a tre la classifica avulsa premia Scandiano che precederebbe nell’ordine Ozzano e Lecco) e dovrà conquistare la salvezza attraverso l’insidiosa lotteria dei play-out contro Lugo.

 

Ma chi dovrà affrontare la Sinermatic sabato? L’avversario è San Vendemiano, formazione veneta neopromossa che per buona parte della stagione è stata la principale sorpresa del campionato. La squadra è formata da giocatori giovani e da atleti di categoria molto pericolosi; i Flying ne sanno qualcosa visto che lo scorso 6 gennaio uscirono sconfitti dal Palasport di San Vendemiano con 23 lunghezze di scarto. I veneti fra l’altro arriveranno ad Ozzano in settima posizione con 32 punti e con un piede e mezzo nei play-off, ma la matematica ancora non li premia (se dovessero perdere con le vittorie di Vicenza e Bernareggio sarebbero fuori); quindi anche loro scenderanno in campo con la massima motivazione e con la voglia di vincere.

 

I trevigiani sono allenati da coach Marco Mian e dall’inizio della stagione si sono rinforzati inserendo Stefano Borsato, play-guardia classe ‘86 che dopo una carriera in A2 (Siena, Piacenza, Jesi e Forli) ha scelto di sposare il progetto della Rucker contribuendo finora con 9.5 punti e il 36% nel tiro da 3 punti. Oltre a Borsato sono altri 5 gli uomini quasi sempre in doppia cifra per la “Sanve”: Bloise con 13.2 punti a cui aggiunge il 36% da tre punti, Perin con 14.3 punti conditi da 5.5 assist , Mossi che viaggia 15.1 punti a con il 43% da tre punti, Malbasa che aggiunge ai 11.9 punti 6.2 rimbalzi e Jacopo Vedovato, cresciuto durante il corso della stagione, che fattura 9.1 punti con 7.2 rimbalzi. Buono anche il contributo di capitan Rossetto e dagli under che vengono dalla panchina: Bartoli, Lurini, Battistuzzi e Oyeh.

 

Ecco il commento sugli avversari di coach Federico Grandi alla vigilia di questo ultimo e decisivo match. “San Vendemiano è una squadra di grande ritmo e talento, un ottimo mix tra giocatori di esperienza e giovani promettenti.”

 

Come Ozzano potrà arginare la squadra bianconera? “Dobbiamo pensare esclusivamente a noi e a giocare la nostra miglior pallacanestro soprattutto sotto l’aspetto tecnico-tattico. Sarà fondamentale limitare le palle perse e gli errori banali, rispettare le spaziature e fare le scelte giuste in entrambi i lati del campo.”

 

Coach Grandi, per chiudere, chiama a raccolta tutta Ozzano. “Giochiamo in casa davanti al nostro pubblico che durante tutta la stagione è stato costantemente il nostro sesto uomo in campo. Sabato come non mai abbiamo bisogno del calore di tutto il paese, per spingere questi fantastici ragazzi oltre la fatica, per conquistare una vittoria che per noi sarebbe importante come vincere un campionato.“

(Foto fornita dalla società)


Article Tags:
Article Categories:
News Basket Provinciale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *