Lega Due, Imola si ferma a Piacenza

Ucc Assigeco Piacenza – Andrea Costa Imola Basket 101-80

(28-16; 49-36; 74-60)

PIACENZA: Diouf, Montanari, Ogide, Formenti, Antelli, Graziani ne, Piccoli, Ihedioha, Turini, Murry, Vangelov, Sabatini.

All. Ceccarelli

IMOLA: Ndaw ne, Montanari, Crow, Wiltshire ne, Fultz , Calabrese, Bowers, Rossi, Simioni, Raymond, Magrini.

All. Di Paolantonio

Le Naturelle Imola Basket arrivano in trasferta sul campo della Ucc Assigeco Piacenza, dopo una settimana condizionata dagli infortuni, dove non trovano il successo esterno.

Partono forti i padroni di casa piazzando un parziale di 9-0 sulle Naturelle Imola che nonostante i buoni tiri aperti costruitisi non riescono a trovare il canestro.

Arrivano anche i primi 4 punti biancorossi targati Bowers-Fultz, ma è l’ex Sabatini a mantenere ancora Le Naturelle a distanza: 14-4 al 6’.

Sono ancora Fultz e Bowers gli artefici della rimonta imolese che accorciano le distanze e portano i loro sul punteggio di 19-12 al 8’. Murry continua a macinare punti, ma Crow con una bomba più tiro libero accorcia nuovamente le distanze 20-16 al 9’. Imola non troppo reattiva sui rimbalzi in difesa aiuta la UCC Assigeco a riprendere il largo: il primo quarto termina sul punteggio di 28-16.

Piacenza è Murry dipendente e l’americano piacentino prova a mettere in difficoltà Imola che però non vuole lasciar andare l’avversario: 31-21 al 15’. I biancorossi non riescono a trovare l’approccio giusto al match e gli avversari ne approfittano: 43-25 al 17’.

Simioni prova a ricucire il distacco, miglior realizzatore per Le Naturelle al momento con 9 punti, costringendo così Coach Ceccarelli a chiamare timeout: 47-32 al 19’. I ragazzi di Coach Di Paolantonio alzano il ritmo in difesa e i frutti cominciano a vedersi: rimbalzi sotto la plance e ottime costruzioni in attacco. Le Naturelle tornano in partita e all’intervallo rientrano negli spogliatoi sul punteggio di 49-36. Nulla sembra facile per Imola oggi che non riesce a trovare la continuità giusta in attacco nonostante riesca a contenere l’attacco piacentino: 58-46 al 26’.

L’alternanza di Imola permette a Piacenza di rimanere sempre in vantaggio di 10, nonostante le buone azioni che i biancorossi riescono a crearsi: 62-52 al 28’. Ancora l’asse Simioni-Fultz a suon di bombe tiene viva l’Andrea Costa ma Sabatini smorza l’inerzia positiva e mantiene ancora quei 10 punti di distacco: 70-60 al 29’. Bomba di Murry, fallo di sfondamento fischiato a Bowers e fallo di Rossi su Sabatini tutto negli ultimi 40’’ di gioco: si chiude così sul punteggio di 74-60 la terza frazione di gioco. Montanari realizza il primo canestro da 3 del quarto quarto, a cui però risponde subito Piccoli con due bombe, costringendo così Coach Di Paolantonio a chiamare timeout: 80-63 al 31’. Ancora disattenzioni per la “Le Naturelle”, che fa il bello e il cattivo tempo della partita: 90-72 al 35’. Confusionari gli ultimi minuti di gioco per Le Naturelle, che non riesce a trovare il successo esterno: finisce 101 ad 80 per i padroni di casa.


Article Tags:
Article Categories:
News Andrea Costa

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *