Daimiloptu, titolo al Maccabi Tel Aviv

È il Maccabi Tel Aviv a trionfare in questa diciassettesima edizione del torneo Daimiloptu – Gioca chi ospita, dominando una finale tutta straniera.

Gli israeliani hanno battuto i serbi del Foka nell’impianto del CSB di via Marzabotto, come di consueto tutto esaurito. 

Per quanto riguarda le grandi novità di quest’anno, la app e le dirette streaming delle partite su Youtube, i numeri sono molto soddisfacenti: sono stati 1200 i download dell’app e le semifinali e le finali sono state viste in streaming da una media di 100 spettatori a gara. 

Ecco la cronaca delle due principali gare di oggi e l’elenco dei premi assegnati. 

Finale 3° – 4° posto

Virtus Bologna – Helios Domzale 96 – 92

Primi due quarti caratterizzati dalla supremazia della formazione di Helios Domzale, che sfrutta i maggiori centimetri e la maggiore fisicità vicino a canestro. Menzione speciale per il numero 7 della formazione slovena, Vide, che con il suo talento in penetrazione spacca in due la difesa della Virtus. Nel terzo quarto il copione non cambia, la Virtus tenta varie volte di rientrare un partita ma non ci riesce. Cambia tutto nell’ultima frazione di gioco: la formazione bolognese, alzando l’intensità difensiva a tutto campo e segnando facili canestri in contropiede, riesce a impattare la gara e poi a superare gli sloveni negli ultimi minuti di gioco, portando a casa un meritato terzo posto. Grande partita del classe 2005 bianco nero Giorgio Franceschi.

Finale 1°-2° posto

Foka Kragujevac – Maccabi Tel Aviv 67 – 96

Finale a senso unico al Daimiloptu, con i ragazzi del Maccabi Tel Aviv che superano senza patemi i pari età serbi del Foka Kragujevac. Dopo un primo quarto equilibrato, caratterizzato dall’ottima mira nel tiro da fuori da parte di entrambe le squadre, il Maccabi nel secondo quarto piazza un break terrificante grazie a ficcanti contropiedi e conclusioni piedi per terra da oltre l’arco dei tre punti. Dopo la pausa lunga il Maccabi aumenta ulteriormente il vantaggio difendendo forte e muovendo ottimamente la palla nella metà campo offensiva. Da sottolineare l’atteggiamento dei ragazzi del Foka che, nonostante il divario, continuano a giocare con energia fino al quarantesimo. 

1° Maccabi Tel Aviv

2° Foka Kragujevac

3° Virtus Bologna

Premio MVP

Agmon Tomer (Maccabi Tel Aviv)

34 punti in finale (14 di media nel torneo)

Premio Rising star

Jan Vide (Helios Domzale)

Telento del 2005 opzionato dal Real Madrid

Premio Miglior allenatore

Borut Fijavz (Olimpia Ljubljana)

Premio ospitalità

Pallacanestro San Giorgio

Miglior quintetto del torneo

Giorgio Franceschi (Virtus Bologna)

Agmon Tomer (Maccabi Tel Aviv)

Azran Ilay (Maccabi Tel Aviv)

Todorovic Vukasin (Petrol Olimpia)

Vidosalijevic Uros (Foka)

 (Foto fornita dalla società)


Article Tags:
Article Categories:
News Basket Provinciale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *