Al Bologna Basket il derby con la Salus

C GOLD: MADEL – BOLOGNA BASKET 65-73

Niente da fare per la Salus che, nel derby delle “Alutto”, cede con l’onore delle armi al più quotato Bologna Basket, al termine di 40′ giocati a viso aperto in cui i padroni di casa hanno accarezzato la possibilità di fare il colpaccio. Troppo forti i rossoblu che soffrono, più del previsto, la squadra di coach Ansaloni, ma che mantengono la testa della classifica dopo le prime 3 giornate: al contrario, complice un calendario proibitivo, resta ancora al palo la Madel, che ha pagato le assenze fra gli esterni di Stojkov e Branzaglia nonostante un Alessio Tugnoli in versione deluxe (23 punti, 7 falli subiti, 4 assist).

La cronaca. Dopo un inizio balbettante da entrambe le parti, è proprio ‘Tugno’ a trascinare i locali: il play mette 12 dei 18 punti totali di squadra al 10’, sufficienti per spingere avanti i suoi al primo mini-riposo (18-15, 10′). Poco per volta entra in partita anche Allodi, per cui i biancoblu riescono sempre a tenere gli avversari a distanza di sicurezza, nonostante il Bologna Basket trovi nel giovanissimo Folli l’under che non ti aspetti: i suoi 7 punti valgono oro nell’economia del 1° tempo, chiuso dalla Salus sopra di 2 (34-32). Nella ripresa, però, gli ospiti rientrano con tutt’altra faccia: due canestri di Poluzzi, un paio di bombe di Legnani. Il primo importante break è servito (34-42, 23′), in seguito s’iscrive alla gara anche Fin e la formazione di Lolli tocca il massimo vantaggio sul +14 (36-50), grazie ad un terrificante parziale di 18-2. La Madel è alle corde, ma Tugnoli pesca un ottimo alleato in Veronesi e, così, si ritorna finalmente a respirare in chiusura di terzo periodo (52-58, 30′). L’inerzia rimane saldamente in mano alla Salus anche in apertura del quarto decisivo: un appoggio di Falzetti vale addirittura il +3 (63-60), con 5′ ancora da giocare. A questo punto, però, i rossoblu si svegliano definitivamente. Sono due triple del mattatore Fin a rimettere la freccia, e il break di 8-0 che ne consegue stende gli avversari, stavolta sì, al tappeto. Gli ultimi graffi di un eroico Tugnoli servono solamente a scrivere il risultato finale, che vede il Bologna Basket vincitore per 65-73.

Il prossimo appuntamento vede la Madel impegnata a Castelguelfo venerdì 26, contro il Guelfo Basket: calendario e infortuni non ci aiutano, ma serviranno ancora più carattere e cuore per cancellare quel bruttissimo, e quanto mai immeritato, zero in classifica.

C Gold: Madel – Bologna Basket 65-73

Salus: Salsini 4, Amoni 8, Grassi n.e., Tugnoli 23, Pini 6, Veronesi 7, Allodi 15, Falzetti 2, Vucinovic, Favaloro n.e. All. Ansaloni.

BB2016: De Pascale, Legnani 8, Poluzzi 16, Mazzocchi 1, Polverelli 4, Cortesi 6, Guerri n.e., Fin 13, Antola n.e., Fontecchio 13, Folli 12, Bertolini n.e. All. Lolli.


Article Tags:
Article Categories:
News Basket Provinciale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *