Verona amara per la squadra di Cavina

Tezenis Verona – Andrea Costa Imola Basket 81-70

(20-19; 46-36; 61-47)

VERONA: Dieng, Greene 5, Visconti,

Jones 21, Amato 10, Oboe, Palermo, Nwohoucha 4,  Udom 20, Ikangi, Totè 10, Pierich .  All.Dalmonte

IMOLA: Bell 5, Alviti 6, Maggioli 10, Cai ne, Wilson 26, Gasparin 9, Prato 13, Rossi ne,  Penna 1, Simioni.  All.Cavina

Arbitri: Brindisi, Marota, Capozziello.

Un’altra trasferta per Imola che dopo Roseto approda nel difficile campo di Verona.

Il match tra Scaligera e Andrea Costa si conclude con il punteggio di 81-70 a favore dei veronesi.

E’ Michele Maggioli ad aprire le danze per Imola seguito immediatamente da Pierich sulla sponda veronese a cui lo stesso Maggioli risponde portando così i biancorossi sul 3-5 al 3’. Imola mette la testa avanti portandosi sul punteggio di 5-11 con 6 punti firmati Gasparin.

Verona cerca di accorciare le distanze aiutata dalle palle perse in attacco di Imola e dal solito Pierich, 8punti per lui nei primi 6’ di gioco, i biancorossi riescono comunque a mantenere il vantaggio, 11-14 il risultato al 8’.

Pierich marca 11 punti sul tabellino realizzando la tripla del pareggio, 14-14 al 9’.

Udom per Verona e Gasparin per Imola, ma sono Amato dalla lunetta e Udom a seguito, che trovano il primo vantaggio per i padroni di casa: 20-16.

Palla in mano di Imola per l’ultima azione di primo quarto e tripla di Bell sulla sirena che porta i suoi sul -1.

20-19 fine prima frazione di gioco.

Verona difende forte e spinta da Udom, scappa a +7, costringendo Coach Cavina a chiamare timeout.  Imola fatica a trovare continuità in attacco e Verona sembra non sbagliare un colpo: 38-30 al 18’. Wilson e Maggioli firmano la piccola rimonta imolese, spingendo in attacco sotto la plance, costringendo così Verona a chiamare timeout e riportando Imola a -4 ad 1’e 50” dalla fine del secondo quarto. E’ l’asse Udom-Jones a riportare immediatamente Verona sul +10, 46-36 al rientro delle squadre negli spogliatoi.

Imola continua ad avere il canestro stregato e al ritorno sul parquet la squadra veronese segna 6 punti in due minuti costringendo Coach Cavina al timeout: 52-36 al 22’.

Nonostante Imola domini a rimbalzo, e nonostante le due triple di Prato, non riesce a trovare la continuità giusta in attacco: 55-42 al 27’.

Finisce il terzo quarto con il momento negativo di Imola con il quale era iniziato: 61-47 per i padroni di casa.

Continua, anche nell’ultima frazione di gioco, il momento di difficoltà imolese che non riesce mai spezzare il ritmo a Verona, 69-57 al 35’. Imola con pazienza e prendendo tanti rimbalzi in difesa su tiri sbagliati dai padroni di casa si riporta a -9 dai veronesi, costringendo coach Dalmonte a chiamare timeout.

Non riesce Imola a recuperare il vantaggio che la Scaligera si è procurata nei quarti precedenti e il match si conclude sul punteggio di 81-70

I biancorossi torneranno al PalaRuggi domenica prossima per il match contro Bergamo alle ore 18:00


Article Tags:
Article Categories:
News Andrea Costa

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *