Settore Giovanile, il punto sulla Virtus Spes 

Under 13 
International Imola A – Virtus Imola 55-35

(Parziali: 21-8; 29-17; 18-6; 8-12)

International Imola: Sabatini 2, Iuzzolino, Magliocca 13, Nalon 3, Grandi F, Grandi M. 2, Gardenghi 8, Rubbi Alfi, Surace 17, Chiarini 4, Manzone, Bicci 6. All. Pillastrini.

Virtus: Cesariello, Angelo 6, Pasotti 8, Manara 2, Covatta 5, Fornari 2, Vannini 4, Carnevali 4, Salvinni 2, Falzoni 2, Di Antonio, Senese, Coccagno. All: Savio, Ass: Brusa.

 

E’ subito derby nella prima di campionato per il neo gruppo under 13 regionale contro la squadra A dell’International Imola, già affrontata nei recenti tornei di Argenta e “Simone nel Cuore”.

Un ottimo inizio di partita per i gialloneri che rispondono canestro su canestro ai più fisici biancorossi, Surace e Maiocca su tutti, determinanti nel prendere il sopravvento nella lotta sotto le plance e nell’uno contro uno. I gialloneri iniziano senza timori reverenziali, mettendo in difficoltà i rivali con giocate in velocità ed aggressività in difesa, mantenendo il punteggio in equilibrio per buona parte del primo quarto, che poi cedono per via di un piccolo break. Nel secondo quarto la tenacia ed il coraggio premiano i gialloneri che si riavvicinano aggiudicandosi il parziale, prima di subire un pesante parziale nel terzo quarto che chiude, in pratica, la disputa. Nell’ultimo quarto si registra una positiva reazione che porta nuovamente ad un recupero sul punteggio finale.

Già buoni sono i progressi di gioco collettivo evidenziati rispetto all’inizio dell’anno contro un avversario per il momento inarrivabile specialmente in alcuni singoli, che fanno ben sperare sulla crescita del gruppo, obiettivo primario di tutta la stagione.

Nulla da rimproverare ai ragazzi, senza dimenticare che in campo, tra infortuni ed assenze, ci sono solo cinque atleti nati nel 2005 su dodici giocatori a referto: la squadra paga un gap fisico enorme sia in termini di altezza che di peso contro la migliore selezione dell’altra formazione di Imola, che manda in campo tutti 2005.

Va sottolineata, comunque, la vittoria del 2° e del 4° quarto, quest’ultimo giocato in crescendo con una difesa asfissiante. Ora sotto con gli allenamenti per crescere ancora, dimenticando la sconfitta per essere pronti per la nuova sfida che sabato prossimo ci vedrà nuovamente in campo al PalaRuggi per il secondo appuntamento contro i cugini, questa volta dell’International B.

 

 

Campionato Under 18 Regionale

3^ Giornata di andata

Pall. Castel S. Pietro T. 2010 – Basket Giallonero 42- 65

(Parziali: 13-17; 25-37; 38-55)

Bk Giallonero: Campomori 14, Castelli 6, Marchi, Folli 4, Galassi 8, Camaggi 4, Militerno 5, Biavati 10, Piani Gentile 14, Borsari, Geminiani. All. Tassinari, Vice Bleci.

 

Trasferta infrasettimanale per l’Under 18, che fa visita alla Pallacanestro Castel S.Pietro 2010 nella palestra dell’Alberghiero, in una partita che i ragazzi non vogliono perdere per non incappare nel primo passo falso della propria stagione. Per di più, in un derby. Inoltre va considerato che non conoscendo ancora tutte le avversarie di questo campionato, ogni gara è una e propria incognita per coach Davide Tassinari e per i suoi ragazzi

Nella prima frazione sono subito i castellani ad andare a canestro, ma i gialloneri esibiscono la loro buona difesa che permette loro di recuperare alcuni palloni e di ripartire con diverse incursioni, che ribaltano l’inerzia del match.Nonostante i tanti errori in fase conclusiva, il primo quarto termina sul 17-13 a favore degli imolesi.

Il secondo quarto vede i ragazzi di coach Tassinari aggiustare un poco la mira, risultando così più precisi sia sotto il tabellone avversario, dove si mette in evidenza un Biavati ispirato, sia nel tiro dalla linea dei tre punti, chiudendo così il primo tempo sul +12.

Nell’intervallo i ragazzi di casa però si organizzano ed alla ripresa dell’incontro provano a controbattere ogni attacco ospite, producendo il massimo sforzo per recuperare il divario. Ma è capitan Campomori a guidare la squadra, in casacca nera per l’occasione: in cabina di regia riesce a mandare a segno i compagni con buone giocate, riuscendo a contenere il ritorno di Castello. Si va così all’ultimo periodo sul punteggio di 55-38 per il Basket Giallonero.

Nell’ultimo quarto trovano spazio tutti i ragazzi a disposizione del coach imolese, che non riescono ad andare a referto, ma che riescono comunque a ben contenere i castellani che segnano solo 4 punti nell’intero parziale.

Arriva così la terza vittoria con il punteggio finale di 65-42.

Occorre sicuramente migliorare le percentuali realizzative, ma la strada è quella giusta.

1, 2, 3 VIRTUS!!!
Promozione

 

Pall. C.S.P.T. 2010 – Basket Giallonero Imola: 62-44

(parziali: 27-6, 31-20, 51-35)

Imola: Murati 2, Dall’Osso 10, Cantoni, Ricci Lucchi, Masoni 4, Brusa 2, Vannini 10, Pasquali 5, Vignoli 4, Spoglianti 2, Mondini 5. All. Creti A

Castello: Guastamacchia 8, Chiuluzzi 3, Gravinese, Zuffa 6, Mascagna 3, Galloni, Manaresi 2, Farne’, Tabellini 31, Vinera 5, Albertazzi, Conti 6. All. Raspanti

 

Tutti contro uno. Per la Promozione si materializza la prima sconfitta stagionale sulle rive del Sillaro. L’avvio in casa giallonera vede in campo un quintetto giovane e ‘leggero’ sulla falsariga di quello avversario, ma è la maggiore esperienza dei giallorossi a spostare subito l’ago della bilancia a loro favore (+ 6 dopo 3’ di gioco). Il proseguo del periodo ha la medesima fisonomia ed il leader castellano Tabellini domina in attacco (16 punti nel quarto). Nonostante le rotazioni di coach Creti la difesa non aumenta d’intensità e l’attacco è sterile. Alla sirena il tabellone indica 6 a 27, un divario che risulterà una sentenza per lo score finale. Il secondo periodo parte con una reazione imolese, che, grazie ad una difesa più attenta ed all’assenza realizzativa avversaria (saranno solo 4 punti nel quarto del solito Tabellini), recuperando punto dopo punto (Dall’Osso e Pasquali trascinatori), limita il divario a 11 lunghezze all’intervallo lungo. Al ritorno in campo le speranze giallonere durano pochi minuti nei quali vi è un sostanziale equilibrio. La “star” avversaria torna sugli scudi e, con 9 punti (saranno 31 alla fine), consolida il ‘fortino’ sul Sillaro e chiude di fatto la contesa. Nell’ultimo quarto la fisica difesa di casa, abbinata alla frenesia di recuperare ospite, non permette di produrre frutti alla causa giallonera. Una sconfitta, contro una squadra sicuramente alla portata, figlia di varie cause: dall’incapacità di arginare un solo vero attaccante, all’imprecisione al tiro (11% da 3 contro oltre il 30% di media finora) ed ad una difesa ‘molle’ (1/3 in meno di rimbalzi contro un quintetto ‘basso’).

La sosta aiuterà lo staff tecnico a ragionarci sopra e ripartire con un bagaglio maggiore di esperienza.


Article Tags:
Article Categories:
News Basket Provinciale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *