Serie D femm, al Budrio il derby con il Csi Clai

Pall. Budrio – STUDIO MONTEVECCHI CLAI IMOLA 3-1
Budrio: Teglio 8, Orsi 6, Mezzetti 3, Soddu 17, Brvetti 1, Ferrarato 14, Fiorani 3, Berardi 22.

Studio Montevecchi: Bacci 5, Baldrisserri (L1), Bressan 1, Calderara (L2), Dall’Osso, Lanzoni 2, Folli, Mongardi 9, Golfi 2, Tellarini n.e., Spada 15, Sandri, Villici 6. All.: Ghiselli.

Parziali: 25-21, 21-25, 25-17, 25-9.

Arbitro: Antonellini.

 Arriva a Budrio la prima sconfitta dello Studio Montevecchi in questa stagione. «Una partita dal doppio volto – racconta coach Fabio Ghiselli -. Sapevamo di incontrare una squadra esperta, che nel primo set ci ha subito aggredito col servizio». Dopo il 6-0 iniziale, però, Imola è riuscita a recuperare, anche se non è bastato per raggiungere le avversarie. Nel secondo set, invece, «siamo state brave noi ad aggredire Budrio, portando a casa il parziale e rimettendo la partita in parità. Abbiamo iniziato bene anche nel terzo, in realtà, con le avversarie apparentemente in difficoltà, ma lì, anziché spingere sull’acceleratore, ci siamo adeguati al loro ritmo e una concatenazione di nostri errori ha consentito a Budrio di “risvegliarsi”. A quel punto non siamo riusciti a reagire una seconda volta». Il quarto set, in effetti, è stato senza storia. «Questa sconfitta deve servirci da lezione per affrontare al massimo, e soprattutto con la testa, anche le squadre più esperte. In settimana cercheremo di recuperare le infortunate (Tellarini e Casadio ferme, Spada – al centro nella foto – e Mongardi non al massimo) e dovremo affrontare al meglio in under 18 una formazione forte come l’Idea Volley. Sarà una nuova prova di carattere. Avanti un punto alla volta, un set alla volta, una partita alla volta».

Sabato 4 novembre, lo Studio Montevecchi tornerà tra le mura amiche della palestra Penazzi per la sfida al Pontevecchio Studio Castellari, nono in classifica con una sola vittoria all’attivo.


Article Tags:
Article Categories:
News Volley

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *