Serie B2 femm, vittoria casalinga per il Csi Clai 

CSI CLAI IMOLA – Tirabassi e Vezzali Campagnola 3-1

Csi Clai Imola: Rapisarda n.e., Devetag 12, Bombardi n.e., Cavalli 1, Ferracci 15, Folli n.e., Ricci Maccarini n.e., Melandri 9, Tamburini n.e., Collet 20, Tesanovic 12, Magaraggia (L). All.: Turrini.

Campagnola: Scalabrini n.e., Viani, Menozzi 8, Bonetti 16, Ballasini 4, Bini 10, Bellucci, Pishchak 14, Turci n.e., Garuti, Ferrari n.e., Bignardi, Ferretti (L). All.: Panini.Parziali: 25-19, 22-25, 25-21, 25-13.

Arbitri: Antonioli e Risi di Forlì.

Note. Errori in battuta: Imola 9, Campagnola 15.

Aces: Imola 5, Campagnola 1.

Muri: Imola 5, Campagnola 10

Errori totali: Imola 13, Campagnola 12.

Il cuore Clai non smette mai di battere. Soffre, rallenta paurosamente, poi trova la scarica di adrenalina vitale per portare a casa una partita difficile. Le ragazze di coach Turrini vincono 3-1 contro il Tirabassi e Vezzali Campagnola al termine di un match non adatto ai deboli di cuore.

Un primo set chiuso tutto sommato agilmente, con le avversarie lasciate a 19. Un secondo set gettato alle ortiche per i troppi errori (sei le invasioni fischiate!) che fanno passare in secondo piano la bella rimonta da 21-15 a 24-22. Un terzo set sulle montagne russe, che sul 18-12 sembra già chiuso prima di un improvviso blackout. Lì Campagnola firma un break di 7-1 e ribalta la partita. Proprio in quel momento però, il meccanismo di Imola ricomincia a girare e per le reggiane cala la notte. Il 25-21 con cui si chiude il parziale è il preludio ad un quarto set senza storia, che Cavalli e compagne dominano dal primo all’ultimo scambio, mostrando pure una bella trama di gioco: in attacco, con Collet, Ferracci, Tesanovic e Devetag scatenate, e in difesa, con una Magaraggia in versione grillo salterino su ogni pallone.

La prima casalinga si chiude così con un successo meritato, che consente alla Csi Clai di mantenere l’imbattibilità e di raggiungere in testa alla classifica, a quota sei punti, il Nottolini Capannori e il My Mech Cervia. Tra sei giorni, la squadra di Turrini sarà di scena a Vignola. «Godiamoci questa vittoria – le parole del tecnico a fine partita -. Le ragazze sono state davvero brave e hanno meritato». Come dice il famoso detto, non c’è due senza tra. «Una partita alla volta. Di sicuro abbiamo iniziato il campionato nel migliore dei modi, ma Vignola è una squadra forte. Ne riparliamo la prossima settimana».


Article Tags:
Article Categories:
News Volley

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *