Serie B2 femm, facile vittoria del Csi Clai 

V. Calerno S.Ilario D’Enza – CSI CLAI IMOLA 0-3

S.Ilario D’Enza: Caruso 2, Paterlini, Distante (L2), Neri 1, Vivian n.e., Catellani n.e., Nichelini, Maggiali 6, Monti n.e., Belotti 1, Visioli 8, Cervi (L), Fiorellini 14. All.: Mazza.

Csi Clai Imola: Rapisarda n.e., Devetag 5, Bombardi n.e., Cavalli 2, Ferracci 9, Folli, Ricci Macarini 1, Melandri 11, Tamburini 4, Collet 10, Tesanovic 12, Magaraggia (L) 1. All.: Turrini.Parziali: 13-25, 16-25, 16-25.

Note. Errori in battuta: S.Ilario 6, Imola 7

Aces: S.Ilario 6, Imola 10

Muri: S.Ilario 2, Imola 2

Errori totali: S.Ilario 12, Imola 5.

Non c’è partita. Troppo forte la Clai per le ragazzine under 18 di Sant’Ilario d’Enza. Voleva un inizio positivo, coach Turrini, e l’ha avuto. Un 3-0 netto, secco, da manuale. Imola attacca la partita con la cattiveria giusta e chiude la pratica primo set con le avversarie ferme a quota 13. La superiorità delle biancoblù è netta. Il tecnico imolese fa ruotare tutte le giocatrici a sua disposizione, salvo Bombardi, colpita da un lieve infortunio in settimana, ma comunque al seguito della squadra, e la neo arrivata Sofia Rapisarda, palleggiatrice romana firmata proprio poche ore fa. Bene, molto bene la giovanissima Matilde Melandri, all’esordio nella categoria e autrice di 11 punti. Ma è tutto l’attacco imolese a girare al meglio, ottimamente orchestrato da capitan Cavalli. Così, in meno di 90 minuti e con le avversarie ferme a 16 sia nel secondo che nel terzo set, la Clai manda in archivio nel migliore dei modi la prima giornata di campionato. Domenica 22 ottobre esordio casalingo al PalaRuscello contro il Tirabassi e Vezzali Campagnola.

«È stata una partita semplice – il commento di coach Manuel Turrini a fine partita -. Ci siamo trovati di fronte una squadra molto giovane e inesperta, che inevitabilmente farà fatica in questo campionato. Noi non abbiamo fatto niente di speciale, se non il nostro compitino. Ma è quello che ci voleva. Ho fatto girare tutte, le giovani hanno giocato tanto e bene. Bene Melandri, bene Tamburini, bene Folli, che è entrata bene, con coraggio. Era la prima di campionato che ci serviva. Venivamo da due settimane difficili. Non siamo ancora al top, ma questa vittoria è un’ottima iniezione di fiducia per il futuro».


Article Tags:
Article Categories:
News Volley

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *