Serie B1 femm, trasferta vincente per San Lazzaro

SIA COPERTURE SAN GIUSTINO – COVEME SAN LAZZARO 0-3

(14-25, 13-25, 14-25)SIA COPERTURE: Stincone, De Stefani 9, Mearini 5, Mezzasoma 7, Tosti 7, Giuliani 2, Marinangeli (lib.), Fastellini, Leonardi, Meniconi. Ne: Iacobbi. All. Gobbini.

COVEME VIP: Castellani Tarabini 1, Pinali 7, Lombardi 10, Rubini 16, Vece 13, Focaccia 11, Galetti (lib.), Casini, Geminiani. Ne: Grillini, Migliori. All. Casadio.

Arbitri: De Vittoris e Mannarino.

Sioa coperture: 2 ace, 3 bs, 5 muri. Coveme: 2 ace, 3 bs, 14 muri

SAN GIUSTINO – Coveme travolgente! Una piena fuori stagione, visto che ormai la pioggia è un fenomeno meteorologico dimenticato, è scesa dall’appennino tosco emiliano e ha fatto ‘tabula rasa’ al palazzetto dello sport, lasciando tutti increduli. Uno 0-3 fulminante (41-75) per San Lazzaro, impronosticabile alla vigilia (quando parlavo nell’anteprima dell’asticella che dopo Quarrata e Macerata si alzava, non era pretattica…) e maturato per una differenza di valori espressi sul campo enorme che riassumo in queste nitide cifre statistiche: 64% a 41 il ricezione, 35% a 19 in attacco 14 muri a 5. La Coveme è squadra solida, di sostanza e anche a San Giustino si è presentata in campo concentrata e determinata, la Sie Coperture… non si è presentata, o meglio, è stata troppo brutta per essere vera. Problemi umbri su cui non ho facoltà di analisi, e quindi ritorno nel mio ‘giardino’ dove con la semina estiva trovo un bel prato verde e compatto, ottima base per far crescere piante e fiori forti e di gran qualità. Siamo solo alla terza di campionato e il bello deve ancora venire ma la compattezza della squadra di coach Casadio è sorprendente a questo punto della stagione. Come sorprende il fatto che la squadra non si adegui all’avversario ma vada avanti per la sua strada, e questo è tanta roba. Sulla gara pochi flash perché, onestamente, al di là del giubilo di parte non è stata granché. Nel primo set il break decisivo dall’13-11 al 20-12 porta la firma di Lombardi e Rubini. Nel secondo Stincone ha continuato a portare le sue attaccanti di posto 4 a farsi murare in continuazione da Rubini (dal 10-7 la Coveme vola 15-8). Nel terzo i tre muri iniziali di Lombardi chiudono la gara perchè dal 5-0 si pasa all’11-2 e poi al 20-10 con Tosti e compagne che volevano che questo incubo terminasse il prima possibile. Al terzo tentativo San Lazzaro viola San Giustino e si regala la testa della classifica. Dopo tre gare il primato non vale nulla ma più di così era difficilissimo fare per le nostre leonesse.


Article Tags:
Article Categories:
News Volley

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *