Serie B1 femm, San Lazzaro campione d’inverno

COVEME SAN LAZZARO – VIDEOMUSIC CASTELFRANCO SOTTO 3-0

(25-21, 25-17, 25-19)

COVEME VIP: Castellani Tarabini 2, Rubini 2, Lombardi 9, Pinali 10, Vece 13, Focaccia 14, Galetti (lib.), Casini 5,  Grillini 1, Migliori, Spada 1. Ne: Geminiani. All. Casadio.

VIDEOMUSIC CASTELFRANCO SOTTO: Ristori 7, Colzi 8, Lavorenti 3, Debellis 11, Martone 4, Buggiani 8, Tamburini (lib1.), Tesi (lib.2). Ne: Andreotti, Cavernim, Mannucci. All. Menicucci.

Arbitri: Clemente e Mutti.

Coveme: 5 ace, 8 bs, 9 muri. Videomusic: 3 ace, 3 bs, 12 muri.

SAN LAZZARO – La Coveme continua nella sua corsa inarrestabile, batte anche il Videomusic regalandosi con due partite d’anticipo il titolo di campione d’inverno che vale l’accesso alla Final four di Coppa Italia. La Kennedy gremita festeggia l’undicesima vittoria consecutiva della sua squadra e il rientro in campo di Giulia Spada dopo nove mesi di sosta per l’infortunio al tendine d’Achille. Un successo abbastanza netto quello della Coveme contro un Videomusic, avversario tradizionale (contese che risalgono alla nostra promozione in B1) che quest’anno si presenta abbastanza rivoluzionato nell’organico e che ieri non ha schierato per infortunio il centrale Andreotti. Detto questo la partita è stata fatta da San Lazzaro con Casadio che ha attinto abbondantemente dalla panchina durante tutto il match ricevendo sempre buone risposte. Il campionato è lungo, gli impegni tanti e poter contare su una rosa ampia, abile ed affidabile alla fine farà sicuramente la differenza. Tornando alla gara contro Castelfranco, il primo set è stato giocato dalle due formazioni in sostanziale equilibrio: Coveme avanti 13-10, Videomusic che impatta e va in vantaggio 14-13; una buona serie al servizio di Pinali costringe a ricostruzioni approssimative Lavorenti ed il muro di San Lazzaro produce il minibreak 18-14. Ma la risposta pisana è pronta: Ristori da posto due piazza due attacchi incisivi ed un muro di Colzi  ridanno la parità 18-18. Casadio chiama timeout e al rientro in campo Casini mura Buggiani, Focaccia piazza due mine nei tre metri e Pinali chiude da par suo il set 25-21. Nel secondo aumenta il gap fra le due formazioni, Castelfranco resiste fino al 5-3, un diagonale strettissimo di Vece dà il la al monologo di San Lazzaro che vola 8-3. Pinali piazza tre colpi consecutivi, Casini mura e Focaccia bombarda: 21-14. Entra fra gli applausi in battuta Giulia Spada e fa ace! Dopo il grave infortunio subito all’ultima settimana dello scorso campionato, l’intervento chirurgico ed un’estate di riabilitazione, Giulia vede arrivare il ritorno in campo. Per ora una battuta (vincente) ma la dedizione mostrata in questi mesi ci fa affermare che coach Casadio avrà a sua disposizione nel girone di ritorno una briscola importante per far vincere la Coveme. Il secondo set finisce 25-17 e il terzo ha lo stesso andamento: la ricezione e difesa sanlazzaresi sono superiori e Castellani ha diverse opzioni vincenti che portano  da subito un largo vantaggio (14-8 e 17-9). Una fast di Grillini dà il match ball alla Coveme che un errore di Martone concretizza. Finisce 25-19 e 3-0 per l’imbattuta Coveme che fra sette giorni è attesa a Sassuolo per il bigmatch del girone C di B1. La Canovi di Aguero, Crisanti e Lancillotti è seconda in classifica e farà di tutto per mantenere l’imbattibilità casalinga.


Article Tags:
Article Categories:
News Volley

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *