Serie B1 femm, nuovo successo del San Lazzaro

VC RIV CESENA  – COVEME SAN LAZZARO 0-3

(23-25, 23-25, 21-25)

VC CESENA: Bertolotto 5, Frangipane 6, Piolanti 6, Errichiello 14, Gardini 8, D’Aurea 8, Fabbri (lib.), Ravaioli, Di Fazio 1. Ne: Leonardi, Ricci, Fortunati. All. Simoncelli.

COVEME VIP: Castellani Tarabini, Pinali 14, Lombardi 3, Rubini 13, Vece 12, Focaccia 11, Galetti (lib.), Geminiani, Grillini. Ne: Migliori, Casini,  Spada.  All. Casadio.

Riv Cesena: 6 ace, 6 bs, 3 muri. Coveme: 1 ace, 4 bs, 5 muri.

CESENA – La Coveme Vip supera anche l’ostacolo Cesena e resta lassù dove osano le aquile. Una vittoria per 3-0 ma molto diversa rispetto a quella dell’andata dove la squadra di Simoncelli si presentò priva di Errichiello. Ieri, infatti, nel palasport del capoluogo romagnolo davanti alla solita abbondante cornice di pubblico le due squadre si sono affrontate al completo e per lunghi tratti della gara Cesena è stata in vantaggio ma nei momenti topici di ogni set la forza di San Lazzaro ha prevalso. Nel primo parziale la contesa è stata in estrema sintesi Errichiello-San Lazzaro: la giovane figlia d’arte è stata il terminale preferito dalla regista Bertolotto mettendo a segno ben 9 punti. Cesena è rimasta in vantaggio fino al 15 pari (pallonetto di Pinali), poi l’estenuante punto a punto fino al set point per la Coveme (Rubini lavora sul muro avversario) e all’errore di Errichiello che spara fuori  l’unico attacco del set. Finisce 25-23 per una solida Coveme. Il secondo set comincia con una serie di errori della Coveme che fa volare via Cesena 4-0, Rubini spezza l’egemonia romagnola ma Errichiello al servizio colpisce. Casadio chiama timeout, e le sue atlete rispondono: lavorano bene in difesa (Galetti super) e nella correlazione con il muro. Lombardi stampa  la palla del pareggio a 9 poi è Pinali a dare il primo vantaggio sanlazzarese. Vece (diagonale stretta strepitosa) e Focaccia (primo tempo dei suoi e muro) scavano il break decisivo del set (17-13) e questo importante vantaggio viene mantenuto fino alle fasi finali (22-17). Di nuovo il servizio di Errichiello e un paio di giocate di D’Aurea avvicinano pericolosamente Cesena, Casadio chiama il timeout sul 24-22 per le sue e Rubini, killer designato, spegne le velleità cesenati con un bel colpo da posto due. Nel terzo sembra che San Lazzaro possa agevolmente portare a casa la gara (7-4 con Vece sugli scudi) ma non è assolutamente così. Cesena gioca e non ne vuole sapere di mollare: la fast di Piolanti e D’Aurea da posto 4 sono il bonus per il primo pareggio del set (9-9). Cesena attacca ma Galetti ‘copre’;  Errichiello è meno efficace in attacco ma al servizio  continua a far male costringendo coach Casadio a chiamare sul 14-16 il timeout. La pausa fa bene a Focaccia e C, che ritornano in campo con la faccia giusta. Entra anche Grillini per Lombardi ma è Pinali il terminale designato da Giulia CT per vincere la gara. La giovane schiacciatrice sanlazzarese è perfetta (14 punti per lei, top scorer della gara)  e la Coveme vola via verso la vittoria. Finisce 25-22  per San Lazzaro che supera di autorità le difficoltà della trasferta cesenate, ma dall’Umbria le notizie che arrivano non sono quelle desiderate. Sassuolo non molla (3-0 sul Trevi), il vantaggio è sempre +3 e il campionato è sempre più bello.  Adesso per la Coveme ci sono due appuntamenti casalinghi (Moie e Perugia) poi la finale di Coppa a Cutrofiano. Buon divertimento.


Article Tags:
Article Categories:
News Volley

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *