Reggio Emilia si aggiudica il memorial Darchini-Biagi

Andrea Costa Imola Basket – Grissin Bon Reggio Emilia 60-92
(14-19; 24-49; 37-73) 

IMOLA: Turrini, Bell 18, Alviti 3, Maggioli 5, Cai, Wilson 2, 

Gasparin 10, Prato 9, Toffali 6, Rossi, Penna, 

Simioni 7. All. Cavina

REGGIO EMILIA: Mussini 12, Wright ne, Bonacini 3,

Candi, Dellavalle 12, Reynolds 11, Markosvili 6, 

Vigori, Cervi 24, Nevels 7, Sane 7, De Vico 10. All. Menetti

Una grande partita al PalaRuggi, dedicata a due uomini che hanno fatto parte della storia dell’Andrea Costa: il 2° Trofeo Luigi Darchini – 2° Memorial Gianni Biagi. Il match ha visto scendere in campo l’Andrea Costa Imola Basket contro la blasonata Grissin Bon Reggio Emilia, fresca di vari inserimenti che la renderanno sicuramente una delle protagoniste della prossima Serie A. 

Imola ritrova due ex nelle fila avversarie: Federico Fucà, ex allenatore imolese, e Alessandro Vigori cresciuto nelle giovanili dell’International, società satellite dell’Andrea Costa. 

I primi minuti del match, che verrà vinto da Reggio Emilia, vedono le squadre molto agguerrite: sul lato imolese ci pensano Bell e Wilson a sbloccare il risultato iniziale, mentre sulla sponda reggiana i canestri son firmati Dellavalle – Cervi. (6-6 al 5’). 

Sul finale per chiudere il quarto a +5 gli ospiti si affidano a Markosvili che segna due canestri su tre consecutivi: il quarto si chiude 14-19. 

Il secondo quarto si apre con le troppe palle perse di Imola che incidono sul risultato e permettono a Reggio di volare a +13, 14-27 al 13’. La strapotenza di Cervi sotto le plance fa scappare la Grissin Bon e Coach Cavina è costretto a chiamare timeout per fermare l’emorragia.

Cervi, spalleggiato da Dellavalle, continua ad approfittare del calo imolese e quest’ultimo incorona, con una tripla, il +21 della squadra reggiana (18-39). Le squadre vanno negli spogliatoi sul 24-49 per la Grissin Bon Reggio Emilia. 

Al rientro sul parquet la musica, per la squadra di Coach Cavina, non cambia. Sulla falsa riga del secondo quarto, con alcune palle perse e un canestro quasi stregato, i Reggiani si impongono e concludono la terza frazione di gioco sul punteggio di 37-73.

Anche se il divario è tanto, forse troppo da recuperare, i i ragazzi di coach Cavina, trascinati da Gasparin e Toffali non si scoraggiano davanti al punteggio.

Imola continua a macinare gioco, anche con sprazzi con buona pallacanestro grazie al talento di David Bell, ma il divario scavato dalla squadra di Coach Menetti non permette alcun recupero. 

Il match termina con la vittoria di Reggio Emilia per 60-92.

Il commento di Coach Cavina al termine della gara: 

“Abbiamo giocato due ottimi quarti, ovvero il primo e l’ultimo, mentre nei quarti centrali abbiamo subito troppo la loro fisicità, senza trovare alternative soprattutto in attacco.

Ho preferito gestire i minuti di tutti i ragazzi in vista di domenica, e sono contento anche di come i giovani hanno risposto quando chiamati in causa. Giocheremo contro una squadra di diversa fisicità, e la gara di questa sera rappresenta un ulteriore step di crescita per arrivare preparati alla prima di campionato.” 

L’Andrea Costa tornerà in campo domenica 1 ottobre, alle ore 18:00, per la prima partita di campionato, che vedrà esordire la squadra di Coach Cavina nel derby contro la Pallacanestro Forlì.

Ricordiamo che per chi volesse seguire i biancorossi in trasferta sarà possibile acquistare la prevendita presso la sede dell’Andrea Costa, in Via Valeriani 7/A ad Imola.


Article Tags:
Article Categories:
News Andrea Costa

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *