Pallamano, quinto successo consecutivo per lo United

Il Bologna United Handball Club si regala un dolce Natale arrivando alla lunga sosta con la quinta vittoria consecutiva, colta in casa nel derby contro il Romagna per 32-18, che scava un vero e proprio solco in classifica.

Coach Beppe Tedesco opta per uno “strating seven” con Michele Rossi fra i pali, Luca Cimatti e Sebastiano Garau sulle ali, Giacomo Savini., Tomislav Bosnjak e Luca Argentin sugli esterni e Lorenzo Pedretti in pivot.

Chi supponeva un avvio distratto da parte della capolista, magari con la mente già in vacanza, resta decisamente deluso: i giovani ragazzi di coach Domenico Tassinari vengono letteralmente travolti dall’onda rossoblù che si materializza nel 5-1 iniziale e, dopo una lieve reazione ospite, nel 12-4 del primo time out tecnico. Bonsjak, Savini e Cimatti iniziano sin dai primi scambi a martellare la porta del malcapitato Sami che mai riesce ad opporsi alla vastità delle scelte offensive felsinee. Michele Rossi è letteralmente insuperabile e para a ripetizione (tra cui tre tiri dai sette metri) ogni tentativo ospite consentendo una rapida seconda fase e gol a ripetizione. Alla pausa lunga, Bologna arriva avanti addirittura sul 18-5, fissato dalla rete sulla sirena di uno scatenato Luca Cimatti. Unica nota negativa della prima frazione di gioco lo spavento per uno scontro occorso al centrale bolognese Racalbuto costretto ad uscire dal campo, fortunatamente senza alcuna conseguenza.

Il largo vantaggio sopisce leggermente il fervore dei rossoblù che, al ritorno in campo, pagano un break ospite di 3-0. Il pronto time out di coach Beppe Tedesco riporta alta la concentrazione facendone nascere una ripresa sulla stessa falsa riga della prima frazione di gioco. Il +13 di divario si cristallizza e le due compagini, calando l’intensità difensiva, proseguono con tale divario sino al 32-18 che chiude la contesa.

Bologna coglie la quinta vittoria consecutiva salendo a quota 20 punti in classifica e concludendo il 2017 con la certezza della vetta solitaria dato il +5 sulle inseguitrici Cologne ed Oriago che si affronteranno il prossimo fine settimana. Vacanze di Natale anticipate per la capolista che potrà guardare con relativa tranquillità alla quinta giornata di ritorno, prevista per il prossimo weekend, nella quale osserverà il proprio ultimo turno di riposo della stagione. Ritorno alla pallamano giocata previsto per Sabato 20 Gennaio con il derby in casa del Modena al “Pala Molza”. Con due vittorie Bologna sarebbe certa della vittoria del girone…

TABELLINO

Bologna United – Romagna 32-18 (p.t. 18-5)

Bologna United: Racalbuto 1, Mula, Tedesco 3, Cimatti 6, Gherardi 3, Argentin 3, Bonassi 3, Pedretti 1, Bosnjak 2, Rossi, Leban, Santolero 1, Savini 4, Garau 5. All: Giuseppe Tedesco

Romagna: Folli F, Minoccheri, Sami, Tassinari 1, Andalò 3, Dal Fiume, Golini 2, Martelli, Boukhris 2, Bosi, Chiarini 5, Filipponi, Panetti 1, Rotaru 4. All: Domenico Tassinari

Arbitri: Castagnino – Manuele

ALTRI RISULTATI

Modena vs Cingoli 22-34

Carpi vs Teramo 27-26

Tavarnelle vs Oriago 22-29

RIPOSA: Cologne

CLASSIFICA

Bologna 20

Cologne 15

Oriago 15

Cingoli 14

Teramo 12

Modena 9

Tavarnelle 8

Carpi 7

Romagna 4

Al termine della bella vittoria interna nel derby contro il Romagna sono coach Beppe Tedesco, Gianmaria Racalbuto e Sebastiano Garau a commentare il felice momento della compagine rossoblù:

Coach Beppe Tedesco: “Sono davvero soddisfatto di questo risultato che chiude un 2017 nel quale eravamo attesi da tutti come la favorita del girone. Non è falsa retorica ma lavorare con tanta pressione ed aspettative addosso è sempre molto complesso. Non è un girone semplice questo e devo dire che i miei ragazzi sono stati veramente bravi perchè, se escludiamo la sciagurata gara di Carpi penso siamo stati protagonisti di un percorso quasi perfetto. Voglio fare sinceri complimenti a tutti e augurargli un sereno periodo natalizio. Il calendario è molto dolce con noi, permettendoci di arrivare alla settimana di sosta con ben cinque punti di vantaggio sulle seconde, Padova e Cologne che si affronteranno sabato prossimo togliendosi inevitabilmente punti a vicenda. Ci manca poco per certificare il primato ma la sosta può esser un’incognita. Alla ripresa, lavoreremo duramente preparando la gara di Modena, ma ora penso sia giusto godersi vittoria e primato. Colgo l’occasione per ringraziare e lodare il grande lavoro degli operatori del settore giovanile, coach Fabbri ed i miei dirigenti che hanno reso possibile un grande segno positivo in questo 2017”.

Gianmaria Racalbuto: “Sono molto contento della prestazione della squadra e dell’apporto che sono riuscito a dare ai miei compagni nei minuti in campo che il coach mi ha concesso. Anche all’andata contro il Romagna per me fu una prestazione felice, evidentemente è un avversario che mi porta bene. Scherzi a parte siamo un gruppo che ormai ha trovato un proprio equilibrio e, ogni volta che va in campo, sa perfettamente cosa fare. E’ incredibile la nostra crescita nelle ultime cinque gare e ora non vogliamo minimamente rallentare il passo, ma anzi goderci le ferie ma approfittandone per tornare ancora più motivati e pronti per il “rush finale”.

Sebastiano Garau: “Da capitano sono orgoglioso di quanto la squadra abbiamo dimostrato sin qui. L’appellativo di favorita ed il primato in classifica possono complicare la vita poichè ogni avversaria gioca con una costante extramotivazione. Tuttavia, dopo la sconfitta di Carpi ci siamo scrollati di dosso ogni pressione e abbiamo iniziato a giocare la nostra pallamano, ma soprattutto a divertirci imparando a goderci ogni gol ed ogni punto racimolato. Abbiamo imparato a gestire tutto come gruppo chiudendoci in noi e pensando solo alla nostra maglia. Sono davvero felice ma non è ancora finita: manca ancora qualche punto e vogliamo, dopo la sosta, raccoglierli il prima possibile”.


Article Tags:
Article Categories:
News Sport Vari

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *