Pallamano, microfoni a Beppe Tedesco 

BEPPE TEDESCO: “Devo fare i complimenti a Modena che è venuta in casa nostra a giocare una gara gagliarda, riuscendo a tenere la gara aperta per tutti i 60′. Non siamo stati in grado di far nostra la partita già nel primo tempo con qualche errore di troppo da parte nostra che ha permesso a Modena di rimanere attaccata al match. Ne è nata una gara bella, equilibrata e palpitante che da ancora più gusto vincere. Devo fare un plauso particolare ai nostri portieri che nella ripresa hanno incanalato la gara ma devo dire che tutti i miei ragazzi hanno risposto presente alla mia chiamata. Questi sono due punti fondamentali che non devono tuttavia distrarci dal nostro obbiettivo. Sabato torneremo in campo a Carpi contro una compagine profondamente mutata, anche in corso di campionato, che avrà voglia di provare a batterci per ripartire nel suo percorso. Noi dovremo farci trovare pronti e difendere questo primato che per noi è fondamentale”. 
 

ALESSANDRO LEBAN: “Modena è venuta qui col coltello fra i denti ben consapevole di aver nulla o poco da perdere. Ne è nata una partita bella e spettacolare nella quale le due squadre, pur sbagliando molto, hanno mostrato una buona pallamano. Per noi era fondamentale vincere per riprenderci la vetta solitaria della classifica. Farlo davanti ad un palazzetto così pieno è stato semplicemente meraviglioso. Le mie parate? Io e Michele (Rossi) formiamo una coppia di estremi difensori molto affiatati e chiunque venga chiamato in causa si fa sempre trovare pronto. Nonostante ci riempia di gioia l’aver vinto un derby, non possiamo minimamente calare l’attenzione ora perchè sabato ci aspetta una vera e propria battaglia a Carpi contro una compagine ferita dalla sconfitta di Imola, ma carica di stimoli legati al cambio in panchina”. 


Article Tags:
Article Categories:
News Sport Vari

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *