Mister Gadda presenta il derby con il Mezzolara

Da un derby all’altro. Dopo il successo nella sfida a Martorano di Cesena, il ritorno dell’Imolese al “Romeo Galli” in programma sabato 14 ottobre (ore 15) contro il Mezzolara sarà un classico degli incroci di categoria tra Emilia e Romagna. Un replay, tarato sui 90 minuti, del “face to face” estivo al Memorial Zucchini terminato con la vittoria di misura dei rossoblù (0-1, Salvatori). Il rendimento da matita rossa degli ospiti in questo avvio di torneo, 3 punti all’attivo ed ultimo posto nel girone (3 pareggi e 4 sconfitte, 2 goal fatti e 9 subiti), porta all’esonero di Mister Passiatore che lascia per ora vacante la panchina emiliana. Tono umorale decisamente positivo, invece, al Bacchilega dove il tecnico Gadda prepara l’antidoto ai felsinei incassando le sicure squalifiche di Boccadamo e Valentini. Nella lista degli indisponibili, oltre al lungodegente Franchini già al lavoro per stringere i tempi di recupero, figurano Titone e Checchi (problemi al flessore). Le statistiche della passata stagione sorridono all’Imolese (2-0 al Galli e 1-2 in Emilia) che nelle fila biancoazzurre ritroverà gli ex Alex Fabbri ed Alex Pelliconi. Dirigerà l’incontro il Sig. Dario Madonia (Palermo) coadiuvato dagli assistenti Antonio D’Angelo (Perugia) e Leonardo Brizioli (Perugia).
Massimo Gadda (allenatore Imolese Calcio 1919): “Partita di fondamentale importanza per dare continuità alla bella impresa esterna contro il Romagna Centro. Non dobbiamo cadere nel tranello della fotografia di classifica perché il Mezzolara vale molto di più dell’attuale posizionamento in graduatoria e lontano dalle mura amiche ha sfoderato sempre prestazioni interessanti dal punto di vista qualitativo. Il ritorno davanti al pubblico del Galli deve coincidere con quella costanza di rendimento che fino ad oggi ci è mancata reputando comunque positivo il nostro avvio di torneo”.


Article Tags:
Article Categories:
News Calcio provinciale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *