L’Imolese cerca il settimo risultato positivo consecutivo

Sei risultati utili consecutivi, un bottino di 16 punti raccolti sui 18 disponibili ad una media realizzativa di due reti e mezzo a partita: i numeri dell’ultimo mese da imbattuta dell’Imolese lasciano pochi dubbi sulla consistenza della rincorsa alla vetta di una squadra in lizza anche per l’accesso alla semifinale di Coppa Italia di serie D. Si respira grande positività al centro sportivo Bacchilega dove Mister Gadda prepara la trasferta in terra umbra di domenica 25 febbraio (ore 14.30) contro lo Sporting Club Trestina caratterizzata dall’interrogativo legato ad un meteo che promette di falcidiare l’intera penisola. Nessuno stop sulla tabella di marcia dei romagnoli perché la strettoia di questo intenso fine febbraio del torneo assomiglia tremendamente al momento chiave di una stagione ancora aperta su più fronti. Indisponibili per il match in programma allo stadio comunale “Lorenzo Casini” di Trestina il quartetto: Rossi, Sereni (problema alla caviglia), Tattini e Pittarello. Abile ed arruolata la coppia Checchi-Garattoni. Gli umbri di Mister Fiorucci, subentrato in corso d’anno a Brachi, sono invischiati nella serrata lotta per non retrocedere con un andamento altalenante (29 punti: 7 vittorie, 8 pareggi, 13 sconfitte) che regala sporadiche boccate di ossigeno. Nell’analisi delle statistiche stagionali bianconere spicca l’altissima vulnerabilità della retroguardia (41 reti subite) non compensata da una significativa floridità del reparto avanzato (25 marcature). L’unico precedente tra romagnoli e perugini è relativo al 3-1 del Galli nel girone d’andata, frutto delle reti della coppia Gavoci-Belcastro e dell’autogol di Vinagli. Dirigerà l’incontro il Sig. Mattia Ubaldi (Roma 1) coadiuvato dagli assistenti Emilio Micalizzi (Palermo) e Giuseppe Licari (Marsala).

Massimo Gadda (allenatore Imolese Calcio 1919): “Il Trestina è una squadra che sta lottando per la salvezza e tra le mura domestiche ha inanellato buoni risultati. Sul match aleggia l’incognita legata alle condizioni metereologiche ma l’Imolese ha preparato bene in questa porzione di settimana l’appuntamento in terra umbra. Dobbiamo continuare ad alimentare sul campo il nostro momento di forma, le chiacchiere stanno a zero, sarà il terreno di gioco il giudice supremo di queste ultime dieci giornate di regular season”.


Article Tags:
Article Categories:
News Calcio provinciale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *