La pol. Masi organizza “Sport e inclusione sociale”

Sabato 30 settembre 2017 alla Casa della Conoscenza, nella Piazza delle culture, ci sarà il Convegno “Sport e Inclusione Sociale” organizzato da CasaMasi in collaborazione con il CIP (Comitato Italiano Paralimpico) e l’Istituto Tecnico Commerciale G.SalveminiL’iniziativa nasce nell’ambito del progetto “Oltre la parete” organizzato dalla stessa polisportiva Masi con l’ITC Salvemini ed unico progetto della Regione premiato dal bando di gara nazionale “Lo sport per tutti a scuola” per favorire l’avviamento allo sport per studenti con disabilità.

Tutti i i cittadini interessati sono invitati per parlare assieme di sport, disabilità e integrazione. Ci sarà un confronto con le varie realtà del territorio e testimonianze di alcuni ragazzi che frequentano i diversi corsi di educazione motoria. 

PROGRAMMA

Saluti ai partecipanti del Sindaco di Casalecchio di Reno Massimo Bosso e del Presidente della Polisportiva Masi Giacomo Savorini

Ore 9.15 “L’integrazione sportiva nel distretto”

Massimo Masetti – Assessore al Welfare

Ore 9.30 “L’attività sportiva a scuola come fattore di condivisione e vicinanza”

Carlo Braga – Dirigente Scolastico ITCS Salvemini

Ore 9.45 “Arrampicata sportiva: solo uno sport?”

Maria Letizia Grasso – responsabile FASI para e specialclimb

Ore 10.00 “Testimonianza di un’esperienza di successo”

Ruben Bruzzi – studente ITCS Salvemini e Jessica Raimondi, Tutor Salvemini

Ore 10.10 “Lo sport è per tutti” – L’esperienza di Casamasi

Chiara Campazzi – Coordinatrice Casamasi

Ore 10.25 “Un’esperienza di continuità tra scuola e attività sportiva”

Eugenio Pepoli – Ex studente ITCS Salvemini e giocatore dei Bradipi

Ore 10.40 “Oltre i miei limiti”

Davide Scazzieri – Campione Paralimpico di Tennis Tavolo

Ore 11.00 “Gioco libera tutti. L’esperienza del Centro Documentazione Handicap nelle scuole”

Tristano Redeghieri – Luca Cenci CDH Coop. Accaparlante

Ore 11.30 “Il progetto paralimpico: passato, presente e futuro”

Melissa Milani – Presidente Regionale CIP

CasaMasi è il settore della omonima polisportiva che da diversi anni segue e promuove l’inclusione sociale. In questo ambito organizza a Casalecchio, presso la palestra Tovoli, l’Atelier Motorio, uno spazio di gioco flessibile, capace di modificarsi e strutturarsi in base alle esigenze di ragazzi, istruttori e allenatori, protagonisti di un percorso di crescita condiviso. Un’altra esperienza di CasaMasi è il Laboratorio di danza, mezzo per un’esperienza relazionale, creativa e ricreativa. In programma tutti i giovedì pomeriggio al Centro socio Culturale Croce. Inoltre presso la piscina XXV Aprile ha attivato una attività motoria in acqua concordata con l’Az. Usl che ha la finalità di prevenire e/o posticipare peggioramenti nei soggetti colpiti da diverse patologie degenerative. Infine da quest’annoin collaborazione con il settore Masi volley organizza per la prima volta sul nostro territorio un corso di sitting volley, il gioco della pallavolo da seduti. Questa attività è particolarmente indicata per chi non ha l’uso degli arti inferiori, una mobilità limitata agli stessi arti o in generale, ma anche per tutti coloro, magari non più giovanissimi, che vogliono divertirsi giocando a pallavolo in quanto il gioco da seduti annulla ogni differenza fisica nella parte inferiore del corpo. Il corso è in programma tutti i mercoledì sera presso la palestra delle scuole elementari Tovoli in Meridiana.


Article Tags:
Article Categories:
News Sport Vari

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *