Kung-fu, ottimi risultati per gli imolesi al Città di Bologna

Domenica 8 aprile 2018, si è svolto a Bologna il 13° trofeo città di Bologna di kung-fu. Una quindicina le società partecipanti da diverse parti dell’Emilia Romagna e dell’Italia, per quasi 150 atleti partecipanti. Fra essi, 7 atleti della ASD Scuola e Disciplina del kung-fu Imola del maestro Davide Giovannini. Essi partecipavano in varie categorie e specialità  hanno portato a casa quattro ori, tre argenti e quattro bronzi.

Ogni anno questa gara vede la partecipazione di sempre più associazioni, e da diversi paesi dell’Emilia Romagna e dell’Italia. Oltre alla provincia di Bologna, vi erano ASD dalle province di Modena, Ferrara, Reggio Emilia, ma anche Milano e Treviso, perché è una gara ben organizzata e con un buon livello, anche se con un regolamento diverso dalle gare federali.

Partecipava anche la ASD Scuola e Disciplina del kung-fu Imola del maestro Davide Giovannini con 7 atleti.

Per via del regolamento particolare di questa gara le categorie erano molto numerose e i ragazzi di Imola si sono dovuti scontrare con atleti che portavano discipline differenti, ma unificate in questa gara. Per questo motivo è stato ancor più impegnativo, ma anche di valore il risultato ottenuto. Tutti gli atleti di Giovannini partecipavano nella categoria del pugilato tradizionale (taolu tradizionale).

Laura Guerra, Francesco Farolfi e Luca Lanza partecipavano nella categoria Amatori (pre agonisti). Laura, nel femminile, ha ottenuto il gradino più alto del podio sia nel taolu a mani nude che in quello con arma lunga. Francesco nel maschile ha ottenuto il primo posto nelle mani nude e il secondo nell’arma lunga, seguito a ruota da Luca, secondo nelle mani nude e terzo nel bastone.

Nadia Lo Sapio, Niccolò Tonin, Lorenzo Loreti e Davide Neri partecipavano nella categoria Dilettanti (agonisti). Nelle forme a mani nude maschili Lorenzo ottiene un ottimo primo posto, seguito a distanza dal quarto di Niccolò e dal quinto di Davide. Più difficile nei taolu con arma corta, nei quali Lorenzo conquista il secondo posto nella sciabola, seguito dal bronzo di Davide e dal quinto di Niccolò. Nel femminile Nadia ottiene un buon terzo posto nel bastone e la medaglia di legno nelle forme a mani nude. I quattro atleti partecipavano poi al duilian, ovvero il combattimento prestabilito, nel quale la coppia Loreti-Tonin ha ottenuto ex aequo la medaglia di bronzo con la coppia Neri-Lo Sapio.

La scuola ottiene così il settimo posto assoluto, pur partecipando solo nel pugilato tradizionale, dovendo competere con le numerose categorie del taolu moderno.

Soddisfatto il maestro Giovannini, ma anche critico con i suoi ragazzi che a suo avrebbero potuto tranquillamente ottenere risultati anche migliori se non fosse mancata un po’ di concentrazione.

Questa gara è stata considerata dal maestro una prova generale per la Coppa Italia che si svolgerà il prossimo weekend, ovvero il 14 e 15 aprile, a Zola Predosa.

Nella foto da sinistra: Lorenzo Loreti, Niccolò Tonin,  Nadia Lo Sapio, il maestro Giovannini, Luca Lanza, Francesco Farolfi, Laur Guerra e Davide Neri.


Article Tags:
Article Categories:
News Sport Vari

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *