Imolese, impegno in trasferta per gli uomini di Gadda

Le vittorie dell’Imolese con il Carpaneto ed il Tuttocuoio unite all’evidente equilibrio nelle zone alte della classifica del girone D di serie D fotografano una spaccato di torneo comprendente ben 7 squadre in soli 3 punti. Una geografia in continua evoluzione che, per i tifosi di fede rossoblù, passerà dalla strettoia formato trasferta Colligiana-Romagna Centro. Si partirà domenica 1 ottobre (ore 15) dal “Gino Manni” di Colle Val d’Elsa dove, nella stagione 2016/2017, i romagnoli strapparono un pareggio a reti inviolate (0-0) poi ribaltato in una netta affermazione sulle rive del Santerno (2-0). Clima sereno al Bacchilega in una settimana di allenamenti che registra l’importante reintegro tra gli effettivi del capitano Gustavo Ferretti. L’argentino pare inizialmente indirizzato alla panchina per un impiego valutabile a seconda dell’evoluzione del match. Out Montanaro, Salvatori e Franchini sottopostosi ad accertamenti medici che hanno evidenziato un problema al collaterale del ginocchio sinistro che lo costringerà alla sosta forzata ai box per almeno un paio di mesi. Quinta stagione consecutiva in categoria per la Colligiana autrice di una incredibile rimonta salvezza nello scorso campionato (completata ai play out contro la Sangiovannese 2-1) dopo un lungo periodo nei bassifondi del raggruppamento. Sulla panchina biancorossa siede dall’annata 2014/2015 Stefano Carobbi (ex giocatore di Fiorentina, Milan, Lecce – 202 partite e 3 reti in serie A) che, dopo una falsa partenza condita da 3 sconfitte, è reduce dal pari nel recupero con il Tuttocuoio (1-1) e dal colpaccio esterno a Mezzolara (1-2). Dirigerà l’incontro il Sig. Cristian Robilotta (Sala Consilina) coadiuvato dagli assistenti Massimiliano Starnini (Viterbo) e Andrea Zezza (Ostia Lido).
Massimo Gadda (allenatore Imolese Calcio 1919): “Trasferta importante per dare seguito ai recenti risultati positivi raccolti ed incastonata in apertura di un trittico comprendente il prossimo impegno casalingo di Coppa Italia. Le insidie della sfida sono similari a quelle di San Giovanni Valdarno, affronteremo una squadra con il morale alto derivante dalla prima vittoria stagionale ottenuta a Mezzolara. L’Imolese però beneficia dello stesso entusiasmo e di una settimana di lavoro proficua che ci ha restituito a pieno regime anche il nostro capitano. Gustavo si è mosso davvero bene in allenamento e scalpita per ritrovare il minutaggio in campo, un’energia contagiosa utilissima in proiezione di queste partite ravvicinate”.


Article Tags:
Article Categories:
News Calcio provinciale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *